“Elba Beaches”, l’app gratuita per gli stabilimenti balneari

Sarà possibile verificare la disponibilità e prenotare l’ombrellone dal telefonino. Sono diverse le attività dell’isola che si sono già iscritte alla piattaforma

PORTOFERRAIO. Una applicazione sullo smartphone per verificare in tempo reale gli stabilimenti balneari presenti sulla costa elbana, le tariffe e soprattutto la disponibilità di ombrelloni. È nata “Elba Beaches”, l’app per prenotare l’ombrellone e il lettino nelle spiagge più belle dell’isola.

I titolari dei vari stabilimenti balneari dell’Elba quest’anno, a causa del Covid-19 e delle relative misure di distanziamento da tenere anche sulle spiagge, si sono attrezzati più degli anni scorsi e non si sono fatti trovare impreparati.


Quattro le principali linee guida che tutti hanno seguito: distanze, sanificazione, informazione agli utenti e se possibile prenotazione.

E proprio da quest’ultimo punto è nata “Elba Beaches”, l’applicazione creata per prenotare il proprio ombrellone, e i servizi connessi, nelle varie attività balneari presenti sulla costa dell’isola.

«Grazie all’applicazione Elba Beaches – si legge nel comunicato di lancio dell’iniziativa – da oggi è possibile scegliere la spiaggia che si desidera o quella più vicina, scegliere lo stabilimento con i servizi più adatti alle proprie esigenze e prenotare direttamente il proprio ombrellone o magari affittare un gommone per un tour giornaliero alla scoperta dell’isola».

L’applicazione è gratuita ed è disponibile da ieri su Apple Store e Google Play: è sufficiente cercare “Elba Beaches” o digitare sul telefono http://onelink.to/elbabeaches .

«In una fase di ripresa così complessa soprattutto per il settore del turismo – spiegano i creatori dell’applicazione per smartphone – è necessario creare nuove soluzioni per garantire ancor di più sicurezza e protezione ai tanti turisti che desiderano scoprire l’Elba. Con i tanti adeguamenti che le strutture stanno applicando ormai da più di un mese, si può dire che l’#elbasicura la si può trovare soprattutto presso gli stabilimenti balneari elbani».

Hanno già aderito all’iniziativa di Elba Beaches molti stabilimenti situati nelle principali spiagge dell'Isola: Fetovaia, Cavoli, Marina di Campo, Lacona, Margidore, Straccoligno, Morcone, Procchio, Cavo, Seccione, Norsi, Lido di Capoliveri, Innamorata, Scaglieri sono alcune delle spiagge che si potranno scoprire direttamente dall’ombrellone degli stabilimenti presenti in Elba Beaches e altrettante sono in arrivo.

«Elba Beaches – concludono i creatori della app – è un progetto che ha preso forma in poco tempo ma che punta ad evolversi insieme agli stabilimenti balneari per offrire un servizio sempre più adeguato ai tempi e soprattutto per “fare rete” tra tutti gli operatori balneari».

Per le strutture interessate è sufficiente scrivere una email a info@elbabeaches.com . —