Mondiali di mountain bike all'Elba: «Un’occasione unica per il nostro turismo»

Della Lucia (Gat): «Ci siamo aggiudicati un maxi evento grazie al lavoro prezioso svolto da Capoliveri Bike Park» 

CAPOLIVERI. C’è ancora tempo, visto che la manifestazione si terrà nell’autunno del 2021. Eppure l’Elba si è già messa al lavoro per organizzare come si deve i campionati mondiali di mountain bike. Un’occasione unica sia dal punto di vista sportivo, sia sotto l’aspetto turistico.

Con i suoi oltre 400 km di percorsi outdoor fra mare e montagna, l’Isola d’Elba ospiterà nel 2021 per la prima volta gli iridati, disciplina XCM. La notizia è stata ufficializzata dal direttivo dell’Uci che, dopo il ritiro da parte della Colombia, ha scelto l’Elba come territorio ideale per una competizione di così alto livello.


La Gestione associata del turismo dell’Elba, in collaborazione con Regione Toscana e l’Asd Capoliveri Bike Park, è già al lavoro per la definizione del percorso gara ma anche per la creazione di un ricco programma di eventi e gare collaterali per trasformare l’autunno elbano in un appuntamento annuale per tutti gli appassionati e professionisti delle due ruote.

Gli operatori sono sicuri di poter dare vita ad un evento sportivo di notevole portata grazie anche alla conformazione naturale dell’isola e alla lunga e consolidata esperienza di l’AsdCapoliveri Bike Park.

Da sempre meta d’elezione per gli amanti della bici, che sempre più spesso scelgono di visitare in questo modo tutta l’isola in ogni stagione dell’anno grazie al clima mite, l’Elba è caratterizzata da percorsi per le due ruote tra i più vari, che si prestano a tutti i tipi di esigenze: da quelle dei semplici appassionati a quelle degli sportivi e professionisti alla ricerca di sfide sempre più impegnative. Tutti possono sfruttare i numerosi percorsi con le diverse varianti disponibili o cimentarsi nel giro completo dell’isola che conta 165 km per oltre 4.100 metri di dislivello.

«Il campionato del mondo di Mtb è una grande occasione per consolidare l’immagine di un territorio, come quello della Toscana ed in particolare dell’Isola d’Elba, che ha da sempre una fortissima vocazione per ciclismo e mountain bike praticabili tutto l’anno – spiega Claudio Della Lucia, coordinatore della Gat – Per La Toscana e l’Isola d’Elba, il grande lavoro svolto dall’ Asd Capoliveri Bike Park, da anni organizzatore della “Legend Cup”, ha portato alla possibilità di aggiudicarsi questo ambito evento. Siamo sicuri che i percorsi dell’isola avranno modo da un lato di far divertire gli atleti, rendendo più avvincenti le loro gare, e dall’altro di assicurare uno spettacolo vero al pubblico».