I medici del pronto soccorso in rivolta

Da lunedì in 5 (su 15) minacciano di lasciare Villamarina. Il sindacato: «Dall’azienda proposta offensiva, 5 euro l’ora»