Concorso fotografico a Marciana borgo d’arte

MARCIANA. C’è anche il Lions club Isola d’Elba fra gli sponsor e i patrocinatori dell’evento “Marciana, borgo d’arte” che è iniziato domenica scorsa. Così gradinate, erte, strette vie e piazzette del vecchio paese montano, pavimentate con il caratteristico granito prelevato dalle cave del massiccio del monte Capanne, insieme a vecchi fondi recuperati e riadattati allo scopo, ospitano la mostra di arte, artigianato e fotografia. Un tuffo nel passato, per ricordare cos’era il paese e quali erano le botteghe d’artigianato locale, ma insieme anche l’occasione per scoprire le forme d’arte contemporanea che su questi contrafforti sono nate e sviluppate. È in questo contesto che si colloca la Lions International con le immagini del concorso fotografico mondiale World Water Day Photo Contest, giunto alla terza edizione. Così il Multidistretto 108 Italy, il Distretto 108LA Toscana, il Lions Club Isola d’Elba, il Distretto 108B1 Alta Lombardia, il Lions Club Seregno Aid, si trovano a essere i promotori della raccolta e selezione di foto esposte per il secondo anno a Marciana, nell’ambito del service nazionale “Acqua per la Vita”. L’evento si è aperto nella piazza della Gogna. Cui hanno fatto seguito gli interventi del sindaco Simone Barbi, di Roberto Isella del Lions Club di Seregno, di Marino Sartori socio Lions Club Isola d’Elba, di alcuni esponenti del Comune che hanno curato il progetto “Marciana, borgo d’arte” e dell'elbano Roberto Ridi. È stato unanime da parte dei relatori l’apprezzamento di eventi di alto livello intellettuale come quello per l’accrescimento culturale del Paese, nonché per il richiamo di cittadini, ospiti e semplici curiosi a salire fin quassù per ammirare questo piccolo gioiello architettonico incastonato fra il granito del Capanne. —