Assemblea popolare: «Il Pd continua a fare della sterile polemica»

suvereto. «Il Pd a Suvereto non ha digerito la sconfitta elettorale e continua a fare sterile polemica». Così il coordinamento di Assemblea popolare Suvereto fa scudo al professor Rossano Pazzagli finito nel mirino del locale circolo Democratico per il suo impegno politico, dopo il caso Sea-Watch ha sottoscritto un appello nazionale a favore dei diritti umani insieme ad altri 50 intellettuali italiani e ha sostenuto la lista di Assemblea popolare alle recenti elezioni. «Le due cose, secondo il Pd sarebbero in contraddizione. Ma forse non conoscono bene la storia, ne sanno distinguere i piani del discorso».

Il coordinamento sottolinea che «Aps si basa sui valori della giustizia, dell’uguaglianza e della partecipazione, che sono principi costituzionali. Aps è una vera lista civica con un progetto locale senza alcun accordo coi partiti, aperta al voto libero dei cittadini a prescindere dal loro orientamento politico nazionale. Pazzagli è sempre stato un uomo di sinistra attaccato a quei valori, che ha sempre strenuamente difeso senza badare agli steccati ideologici.


Proprio per questo ha sempre sostenuto Aps, affinché Suvereto potesse essere governato da persone libere e veramente indipendenti, non succubi di poteri esterni come avviene ormai da tempo nella sezione del Pd». E concludono: «Quelli del Pd prendano atto che i cittadini hanno scelto democraticamente con il voto e la smettano di fare polemica, evitando di infangare il nome di chi è capace di esprimere con coerenza le proprie idee e di saper ascoltare e parlare a tutti». —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi