Oltre cento concorrenti al Trofeo Città di Piombino

La manifestazione organizzata dalla Compagnia della Vela del Principato Due giorni di gara (29-30 giugno) del campionato italiano categoria Optimist

piombino. Sarà un fine settimana che aprirà alla grande questa estate in ritardo all’insegna dello sport e anche della gastronomia. Piatto forte il 29 e 30 giugno sarà la regata del Campionato Italiano classe Optimist che si svolgerà nel campo di gara naturale e altamente spettacolare di fronte a piazza Bovio. Ad organizzare la manifestazione è la Compagnia della Vela Principato di Piombino (Cvpp), realtà sportiva giovane, nata alla fine del 2017. «Un evento sportivo che ha per finalità lo sviluppo e la diffusione di attività sportive connesse alla disciplina della vela, mediante la gestione di ogni forma di attività sportiva, agonistica e ricreativa idonea a promuovere la conoscenza e la pratica di questo sport» dicono i dirigenti. Con l’obiettivo di riportare prestigio al la vela a Piombino (in passato la città ha avuto una forte vocazione). Oltre a un gran numero di sponsor, ad altri Circoli della vela che hanno collaborato all’organizzazione, c’è anche il patrocinio del Comune. La passata amministrazione aveva infatti inserito la regata tra le manifestazioni di Piombino 2020 Città europea dello Sport. Per questi motivi l’Associazione ha deciso di intitolare la regata “Trofeo Città di Piombino”. La Fiv ha incaricato questa Associazione di organizzare l’importante regata, valida quale selezione per il tricolore della categoria. Si tratta infatti della seconda selezione per il campionato nazionale; la prima è stata disputata a Marina di Carrara. E sicuramente il weekend di fine mese sarà molto vivace a Piombino, in particolare nel centro storico, visto che in piazza del Popolo e piazza Bovio, oltre al pubblico e al passaggio delle barche che raggiungeranno l’ex piazzale di alaggio, base della gara, ci saranno le bancarelle del Mercato internazionale del cibo. Un po’ di sano affollamento dunque, e grande richiamo per gli appassionati di sport (e di cucina...), con la partecipazione di un centinaio di concorrenti. Base logistica a terra, si è detto, sarà l’ex piazzale di alaggio-porticciolo di Marina, con l’ospitalità condivisa del Consorzio di Gestione Nautica e del ristorante La Lega Navale che hanno dato la loro disponibilità.

Per la manifestazione di tale livello è atteso l’arrivo, oltre che ci circa 100 atleti, anche una carovana massiccia di mezzi, allenatori, dirigenti, familiari, amici; questo sta comportando un’organizzazione complessa, capillare e costosa, ma che fortunatamente ha trovato molti partner per aiutare la Compagnia della Vela a mettere a punto anche i dettagli della manifestazione.


L’associazione è affiliata alla Federazione Italiana della Vela (Fiv) ed ha conseguito il riconoscimento ai fini agonistici da parte dell’ordinamento sportivo (Coni). Ha sede in Piazza Bovio 1 in un fondo di palazzo Appiani concesso in comodato dall’amministrazione comunale; la scorsa estate ha avviato i primi passi come scuola di vela sulla Costa Est presso il Centro Nautico del Bagnoskiuma a Carlappiano. Annovera tra i soci fondatori sportivi piombinesi di rilievo della vela già vincitori di importanti campionati di zona, nazionali ed internazionali nelle varie discipline velistiche (Fabio Paoli, Marco Poggianti, Maurizio Gorini ed altri). Insomma, un club giovane, ma che sta già trovando spazi importanti. —

P.C.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi