L'Elba è di nuovo collegata dopo la giornata da incubo

La ruspa che ha tranciato il cavo (foto Paolo Barlettani)

Nella tarda serata di lunedì 15 ripristinate le linee telefoniche coinvolte nell'incidente: nella mattinata un'ora di black-out elettrico per un cavo di Terna tracciato da una ditta

PORTOFERRAIO. All'Elba è tornata la normalità dopo una giornata, quella di lunedì 15, da incubo, in seguito al grave danno occorso al cavo sottomarino di Terna che porta l'alta tensione tra il Continente e l'isola, e del cavo telefonico di Tim. Per circa un'ora gli elbani sono rimasti senza corrente, per tutta la giornata hanno avuto problemi con telefoni fissi e mobili e con la navigazione Internet. Problemi che gradualmente si sono superati nella serata di   Sono rientrati progressivamente nel corso della serata di lunedì 15.

"I disservizi alla telefonia di Tim all'isola d'Elba causati dal cavo in fibra ottica tranciato durante i lavori di una ditta terza stamani al porto di Piombino (Livorno) - spiegano da Tim in una nota - Alle 22,30, secondo quanto spiega Tim in una nota, sono praticamente state «completamente ripristinate nell'isola le linee telefoniche coinvolte».

Il cavo dell'alta tensione tranciato (foto Paolo Barlettani)

Tim, nel ribadire «che si è trattato di un danno da terzi e di non avere alcuna responsabilità in merito ai relativi disservizi», comunica che «è stata sporta denuncia alle autorità competenti per l'accertamento delle responsabilità e la conseguente richiesta di risarcimento di tutti i danni subiti».