Paola colpisce ancora, la maestra del cioccolato riporta l’Elba tra le vette del gusto mondiale

Le praline di cioccolato di Paola Bertani

Bertani ha fatto incetta di premi agli International Chocolate Award. Le sue cinque deliziose praline conquistano il passaggio alla finale

PORTOFERRAIO. Ancora una volta le praline di Paola Bertani fanno incetta di premi agli International Chocolate Awards Italian Mediterranean 2019, le selezioni che si sono svolte il 30 marzo a Firenze prima dell’ International Chocolate Awards vnto o scorso anno proprio da Paola. Le cinque creazioni made in Elba hanno portato a casa 12 premi e la certezza di essere tutte in finale al mondiale. Chi riceve un premio alle selezioni ha diritto a gareggiare con le altre eccellenze a livello mondiale. Paola Bertani si è presentata alle sezioni con Dressing, Aleatica, Silosò, Elba Piura e Piura Paolina.

Paola Bertani

La più premiata è stata “Dressing” ed ha battuto anche Aleatica ripresentata dopo l’oro mondiale del 2018. «Ha superato quella che per noi era la perfezione – commenta Paola Bertani maestra cioccolatiera di Magie – è stata creata sull’ispirazione data dall’aceto di Aleatico ed è in vendita da settembre scorso anche perché al concorso dobbiamo presentare qualcosa che sia in commercio da almeno due mesi». Dressing ha una camicia esterna di cioccolato Guatemala bean to bar di Alessandro Palozzo, il ripieno da abbinare alla riduzione di aceto di aleatico è con olio extravergine e cioccolato bianco. Olio e aleatico sono di Antonio Arrighi, fornitore fisso per le creazioni di Paola. «Molte persone non conoscendo il prodotto aleatico pensavano fosse un sidro di lampone e non un aceto – spiega Paola – l’abbiamo chiamata dressing, perché portiamo a livello mondiale il condimento dell’insalata all’italiana: aceto, olio e una puntina di sale presente nella ganache insieme all’olio». Silosò invece ha dentro una gelatina con Aleatico abbinato a un cioccolato Piura. «Aleatica, oro mondiale dello scorso anno – spiega Paola – è stata ripresentata per vedere se riuscivo ad andare oltre i miei limiti. A questa competizione si va proprio per gareggiare contro sé stessi e migliorare i propri prodotti».

Paola Bertani

Aleatica ha la camicia fondente e ripieno con fragoline di bosco cioccolato bianco e grappa di Aleatico. Nella stessa categoria sono state presentate due praline fatte con lo stesso cioccolato: un cacao albino. Sono identiche anche se con un diverso ripieno. In Elba Piura il ripieno è classico con panna fresa alla francese. Nell’altra, Piura Paolina il ripieno è stato fatto con cioccolato e acqua Fonte Napoleone. Un pralina con solo cioccolato e acqua, quindi, come si dice, a centimetro zero, che può essere consumata anche da chi è a dieta.

«L’International Chocolate Awards è un test importate perché i giudici valutano le praline con un blind test, senza essere influenzati dal marchio di produzione. I campioni sono posti di fronte a loro in pirottini di carta con sopra un numero e questo – commenta Paola – assicura la totale imparzialità del concorso». Finite le selezioni ad ogni partecipante arriva un feedback con le considerazioni e i suggerimenti dei giudici per correggere i prodotti prima del mondiale. Ed ora Paola dovrà mettersi di nuovo al lavoro. «Non dormirò la notte per lavorare – termina – ma siamo molto contenti di avere portato i prodotti del nostro territorio all’attenzione del mondo». —