Tecla Insolia vince e va in finale tra i cantanti di Sanremo Young

Eliminata Maria Grazia Aschei, altra allieva delle Muse di Gianna Martorella,  nonostante la standing ovation che le ha riservato il pubblico in sala

PIOMBINO. Tecla Insolia si commuove al termine della canzone “Non amarmi” di Aleandro Baldi, interpretata insieme a Leo Bono, ma scoppia in un pianto dirotto quando la giuria di Sanremo Young (su Raiuno la sera di venerdi sera 15 febbraio) decide, pur apprezzando l’interpretazione offerta da Bono, che sarà lei fra i due a restare ancora in gara.

E le sue sono lacrime di gioia per la vittoria, ma anche di rammarico nel vedere escluso il suo partner.


Sì, perché Tecla, nonostante i successi già ottenuti, sia nella musica che nella recitazione– molto apprezzato il suo ruolo nella fiction in onda su Raiuno “L’Allieva”– e nonostante molte esibizioni in pubblico, è rimasta la ragazzina diligente, timida, sognatrice e generosa, una che eccelle in tutto – anche nello studio – ma senza vantarsene, senza voler per forza essere la numero uno.

Solo per passione.

La stessa passione che ha accompagnato Maria Grazia Aschei, come Tecla allieva delle Muse di Gianna Martorella, che con l’interpretazione di “Il mare calmo della sera”, insieme al bravissimo Eden, ha sollevato una standing ovation fra pubblico, ma soprattutto molta indecisione fra la giuria – formata da Rita Pavone, ShelShapiro e Maurizio Vandelli, Belen Rodriguez, Amanda Lear, Angelo Baiguini, Enrico Ruggeri, Giovanni Vernia, Baby K, Rocco Hunt e Noemi – incapace di scegliere fra i due, ritenuti entrambi meritevoli, tanto da chiedere (senza ottenerlo perché il concorso ha ovviamente delle regole precise), un voto unanime e l’entrata in finale di entrambi i cantanti.

Soddisfattissima in ogni caso Gianna Martorella che ha portato le “sue allieve” a un evento importante che ha visto sul palco dell’Ariston veri e propri talenti e un John Travolta, ospite della serata, piacevolmente coinvolto dalla bravura dei ragazzi.

Ora per Tecla inizia un nuovo impegno.

La cantante piombinese – in gara con dieci giovanissimi concorrenti, selezionati fra i venti partecipanti (ma all’inizio erano un migliaio) al talent canoro condotto da Antonella Clerici, che si concluderà con la finalissima del 15 marzo –, dovrà impegnarsi molto per arrivare al traguardo, ma la cosa non la spaventa: determinata com’è si metterà d’impegno a studiare.

Altro percorso e un po’ di amarezza invece per l’esclusa Maria Grazia Aschei di Robbio (che viene eliminata dal direttore d’orchestra in favore di Eden, dopo che la giuria si divide esattamente a metà tra i due cantanti), anche se, con il suo talento andrà molto lontano indipendentemente da quanto successo con la selezione di Sanremo Young. –

M. Antonietta Schiavina

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI