Worsp si aggiudica la gara per le Asl di mezza Toscana

Un’offerta di 50 milioni per le province di Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara. I dipendenti per la sorveglianza delle strutture passeranno da 190 a circa 300

VENTURINA. Cinquanta milioni di euro come importo massimo al fine di gestire, per circa 7 anni, il servizio di vigilanza nelle strutture sanitarie della Toscana nord occidentale, attraverso l’impiego di guardie giurate e l’installazione di sistemi di sorveglianza. È stata la società Worsp security group di Venturina ad aggiudicarsi uno dei quattro lotti previsti dalla relativa procedura telematica aperta da Estar, ente di supporto tecnico amministrativo regionale istituito per l’esercizio di una serie di funzioni legate alla sanità, tra cui la selezione del personale per le strutture Asl.

Il bando di gara prevede la stipula di una convenzione quadro finalizzata all’affidamento del servizio di “vigilanza e attività correlate” per le strutture sanitarie e amministrative della Regione Toscana. Worsp, risultata appunto aggiudicataria del primo lotto, si occuperà dell’area nord ovest, che comprende le province di Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara. Il quadro economico complessivo prevede oltre 46 milioni, iva inclusa, suddivisi per 78 mesi di servizio, che diventeranno 50 milioni e 300mila euro se dovesse esserci una proroga, possibile, di sei mesi. Dalla convenzione quadro con star, «non derivano obbligazioni contrattuali, ma solo la regolamentazione dei futuri affidamenti, pertanto ciascuna azienda/ente aderente provvederà ad indicare nei propri atti le forme di finanziamento nell’ambito del quadro economico complessivo (convenzione)». Ciò significa che la convenzione non è di per sé un contratto, ma una sorta di orizzonte guida che detta i criteri generali di un servizio che andrà, poi, formalizzato. Per l’azienda Usl Toscana Nord Ovest, ad esempio, ci sono strutture nelle quali è prevista una proroga al 31 dicembre di alcuni servizi di sorveglianza in favore dei precedenti gestori. Il lavoro di Worsp, in questi casi, non inizierà prima di tale data.


La società venturinese, comunque, nel risultare aggiudicataria della convenzione ha sbaragliato la concorrenza di altri cinque operatori economici e il direttore Daniel Vincente Rossetti è molto soddisfatto. «Non è stato ancora firmato alcun contratto, ma dovremmo farlo a breve e sono molto contento – dice – Worsp è nata nel 2009 e, all’epoca, aveva solo un’automobile e un’unica sede, a Venturina. Con il tempo l’azienda è cresciuta, anche grazie all’aiuto dei miei figli. Abbiamo gestito per due anni la sicurezza del Festival di Sanremo e adesso è arrivata questa bella opportunità». Worsp attualmente ha circa 190 dipendenti, ma con l’aggiudicazione di uno dei lotti della convenzione quadro, l’obiettivo è arrivare a 300. La società infatti, assorbirà il personale impiegato nelle ditte che hanno gestito fino a ora la sicurezza per le strutture sanitarie dell’area Toscana nord ovest.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi