Costa Est, finanziata la progettazione della pista ciclabile

Ciclisti sulla strada della Geodetica (foto Paolo Barlettani)

Arrivano da Firenze 48mila euro per un tratto tra Perelli e Torre Mozza. Capuano: entro luglio in approvazione il Piano della mobilità urbana

PIOMBINO. Un finanziamento di 48mila euro circa per la progettazione di un tratto di pista ciclabile tra Perelli e Torre Mozza, nell’ambito del progetto “Intense”, itinerari turistici sostenibili dell’area transfrontaliera.
“Intense” è inserito nel programma comunitario “Marittimo Italia-Francia” ed ha come obiettivo la realizzazione di un itinerario turistico ciclabile costiero e di itinerari escursionistici che valorizzino e mettano in rete il patrimonio naturale e culturale dell’area transfrontaliera, aumentandone l’accessibilità.

Per rendere possibile tutto questo, favorire le sperimentazioni ed aumentare la dotazione infrastrutturale, l’Ue ha reso disponibili investimenti fino a 5 milioni di euro. La Toscana già prevede di utilizzare 500mila euro per la Ciclopista Tirrenica, itinerario cicloturistico che segue la costa e risponde a pieno alle finalità del progetto.
Grazie a questo progetto e alle risorse ad esso correlate saranno tracciati percorsi escursionistici e cicloturistici litoranei o di collegamento fra la costa e le “risorse” dell’entroterra, siano esse piccoli borghi, siti di valore storico, artistico o naturalistico naturali. L’obiettivo è sostenere la crescita di un turismo più sano, consapevole e sostenibile.

In quest’ambito è stata inserita la progettazione del tratto di pista ciclabile sulla Costa est. Entro il 15 giugno prossimo, sulla base dell’accordo con Regione Toscana, il Comune di Piombino si impegna a realizzare la progettazione del tratto di pista ciclabile individuato lungo la costa Est, usufruendo del finanziamento messo a disposizione.

Un’opera importante per la tranquillità e la sicurezza dei tanti turisti che affollano campeggi e altre strutture della Costa Est e spesso devono affrontare la Geodetica con il rischio traffico sempre molto intenso.
«Si tratta dell’avvio di un percorso importante – afferma l’assessore ai lavori pubblici Claudio Capuano –. Quando c’è un progetto ampio, come quello della Ciclopista tirrenica, poi è più facile partire anche con piccole realizzazioni come queste. Sul tema della ciclabilità e della mobilità sostenibile stiamo comunque procedendo: entro luglio verrà approvato il Pum (Piano urbano della mobilità) all’interno del quale, attraverso il progetto di ciclopista tirrenica, si prevede la realizzazione di collegamenti ciclabili in città a completamento di quelli già esistenti e l’apertura di nuovi tratti. Altre realizzazioni, come il percorso ciclabile proposto dall’associazione Salvaciclisti, tra via della Pace e il Perticale, sono previste nell’ambito del trasferimento del supermercato Conad in quella zona e saranno gestiti direttamente in quel contesto».