L’isola da 0 a 1000 ecco la proposta di VisitElba

La Gestione Associata del Turismo prepara un pacchetto dedicato agli sportivi e agli amanti della natura

CAPOLIVERI. Elba, paradiso d'outdoor e a misura di bambini. L'Elba si presenta come un sentiero infinito e il più grande parco giochi per i piccoli tutto l'anno. Dalle attività a livello del mare al trekking in vetta, un'offerta adatta ai veri sportivi e ai lazy athlets, ai bambini di tutte le età e alle loro famiglie. Ecco quindi "Elba da 0 a 1000", una proposta di escursione che parte dagli 0 metri sul livello del mare di Marciana Marina o Seccheto-Fetovaia fino agli oltre 1000 metri del monte Capanne. È ciò che l'Isola è in grado di offrire nell'arco anche della stessa giornata, grazie alla sua dimensione ideale. Dal mare alla montagna, dagli 0 ai 100 anni, dal relax totale al parapendio. Ce n'è davvero per tutti i gusti. Si parla di '#ElbaActive2016', l'offerta turistica elbana che si rivolge tanto ai turisti generalisti e leisure (turisti di "tipo 0"), quanto a quelli più allenati e sportivi (turisti "cosiddetti 1000"), così come ai lazy athlets (turisti non particolarmente allenati ma alla ricerca di esperienze tra avventura e relax). All'Elba, sport, ambiente e benessere psico-fisico vanno a braccetto con l'avventura, attraverso chilometri di sentieri da seguire, come quelli che esplorano i profumi e le essenze della macchia mediterranea proposti dalla nota azienda produttrice di profumi Acqua dell'Elba, percorsi di esplorazione e attività immersive nella natura come il biking, il trekking, la speleologia, il nordic walking, la vela, il kayak e il canottaggio. Il calendario completo di #ElbaActive2016 è visibile sulla pagina www.visitelba.info/elbaactive-2016/eventi/#Elbakids2016' : fino al 21 giugno l'Isola presenta in anteprima tutte le attività che i bambini di ogni età possono praticare all'Elba durante tutto l'anno. Una vera e propria vetrina delle innumerevoli proposte dedicate ai più piccoli: attività a contatto con la natura, sport, laboratori musicali e teatrali, spettacoli ed eventi. Per le famiglie che vogliono lasciare libera espressione all'immaginazione e alla creatività, #Elbakids è orienteering nel verde, merenda con i gabbiani, passeggiate come moderni minatori tra i tesori del sottosuolo, e anche vela e kayak. Dal 19 al 21 giugno il gran finale di #Elbakids sarà celebrato con il Festival dei Bambini di Sant'Ilario che propone un programma di eventi in cui ogni sera, in spazi diversi del borgo, prenderanno il via una serie di spettacoli di grande qualità e originalità. Il calendario completo di #Elbakids2016 è visibile su www.visitelba.info/elbakids-2016/eventi. Non va dimenticato che l'Isola d'Elba vanta uno straordinario patrimonio culturale e storico, grazie al lascito di Napoleone Bonaparte, che sbarcò sull'isola come Imperatore nel 1814 e vi restò per 299 giorni. Lasciò in eredità all'isola alcuni luoghi di straordinaria bellezza, come la Palazzina dei Mulini, Villa San Martino e il Teatro dei Vigilanti di Portoferraio. Venerdì 3 e sabato 4 giugno, tra i comuni di Portoferraio e Porto Azzurro, saranno celebrati i 202 anni dallo sbarco dell'imperatore sull'isola.

La rievocazione storica sarà curata dall'associazione "La Petite Armée Isola d'Elba". Con i suoi 147 chilometri di costa e 190 spiagge, tra lunghi arenili di sabbia dorata o nera, altre di ciottoli bianchissimi, piccole calette di sassolini, scogliere di liscio granito, l'Elba rimane un indiscusso paradiso per gli amanti del mare. La qualità delle sue acque è stata anche riconosciuta da Legambiente, che quest'anno ha confermato la Bandiera Blu per la spiaggia della Fenicia a Marciana Marina, un premio alla qualità ambientale in armonia con gli elevati standard di qualità nei servizi. Dopo una giornata alla scoperta dell'heritage elbano, l'isola non mancherà di stupire con la sua tradizione culinaria, che risente delle influenze orientali e spagnole dovute alle invasioni saracene e al dominio iberico sull'isola.

©RIPRODUZIONE RISERVATA