Un omaggio al tango nel duomo di Rio

 RIO NELL'ELBA. Un omaggio al tango. Da Piazzolla a Gardel a Barber. Musiche degli anni Trenta domani alle 21 al duomo di Rio nell'Elba. Una serata di musica con la fisarmonica di Massimo Signorini e con il gruppo strumentale del laboratorio orchestrale della fondazione Teatro Goldoni di Livorno. A dirigere la serata sarà Mario Menicagli ma il protagonista sarà Massimo Signorini fra i fisarmonicisti italiani più richiesti. Classe 1970, livornese, un cd alle spalle con l'Orchestra d'Archi Italiana, diretta da Mario Brunello. Un musicista di caratura internazionale che domani sera si esibirà per la prima volta anche con un nuovo strumento la fisarmonica che da 12 anni era il suo compagno di concerti gli è stata rubata nelle settimane scorse.