Contenuto riservato agli abbonati

Si corre al ritmo di mille vaccini al giorno nel centro aperto all’ippodromo Sesana

box dove vengono iniettati i vaccini

Montecatini, promosso per la comodità dai cittadini della Valdinievole e per l’efficienza dai responsabili della Società della Salute

MONTECATINI. L’attività dell’Ippodromo Sesana viaggia al galoppo a numeri pieni. Una settimana dall’apertura registra numeri record. Da venerdì 14 gennaio, giorno in cui è stato inaugurato, a mercoledì 19, contano 4.656 vaccini, per lo più terze dosi. Soltanto 299 le prime dosi.

Volontari delle associazioni, infermieri e medici facendo turni di sei ore assicurano l’apertura giornaliera della struttura dalle otto del mattino fino alle 20. Comodo, gratuito e capiente, con il grande parcheggio che si trova proprio davanti all’ingresso del Sesana. Una fila composta e silenziosa aspetta il turno per l’accettazione, la possibilità di parlare con i dottori e infine entra nei box per i vaccini. Il quarto d’ora d’attesa per aspettare eventuali reazioni allergiche è sempre nella sala del totalizzatore. Gli utenti possono distrarsi guardano sugli schermi le corse dei cavalli.


«Continua inoltre l’attività negli spoke vaccinali, che sono sedi più piccole situate presso i nostri presidi territoriali, quello di Monsummano, la Casa della salute di Pieve a Nievole e a Pescia, dove c’è anche l’attività di vaccinazione pediatrica. In questo caso l’attività è cominciata il 10 gennaio e conta 6.715 vaccinazioni», conferma la dottoressa Patrizia Baldi, direttore della Società della Salute.

Al Sesana quasi mille vaccini al giorno. «Sono molto contenta di questo servizio in un momento così acuto come contagi – dice orgogliosa Baldi –. Il lavoro è tanto e ovviamente sta ingranando sempre più. Ci può essere la fila nei momenti più critici. Ogni giorno ci sono quattro linee di vaccinazioni».

Dal palazzo comunale l’assessore Federica Rastelli specifica l’importanza di un servizio del genere in Valdinievole. «In questo modo evitiamo a tante persone di fare ore di auto per raggiungere un centro vaccinale dove trovare posto – è convinta l’assessore –. Averlo qui a portata di mano è una grande comodità».

Il presidente della Società della Salute Alessio Torrigiani è convinto con l’Hub del Sesana di aver fatto la scelta giusta. «Siamo partiti subito in maniera robusta. Avevamo ipotizzato di cominciare con 850 vaccini invece siamo arrivati subito a coprirne 960 al giorno. La risposta è veramente buona, l’invito che facciamo è di approfittarne di questa opportunità vicino a casa. Stiamo vaccinando tutte e tre le casistiche, la maggior parte sono terze dosi».

Adesso la campagna è per i più piccoli. «Stiamo facendo delle valutazioni. Per esempio l’ipotesi di aprire la domenica il Sesana esclusivamente per i bambini. Oppure di destinare ognuno dei tre spoke che stanno funzionando per le vaccinazioni in Valdinievole, stiamo ragionando se convertire stabilmente uno di questi tre solo per i più piccoli. Nei prossimi giorni daremo conferme definitive. Anche in Valdinievole passerà il camper con due tappe, ma quello che rappresenta è l’aspetto promozionale. I dati vedono 813 prime dosi a domenica scorsa, 1.029 seconde dosi e 6.000 terze dosi, per un totale di 7.842 somministrazioni».