Contenuto riservato agli abbonati

Cinque milioni affidati alla città per Palaterme stadio e biblioteca

Il Palaterme di Montecatini: con l’aria condizionata potrà ospitare eventi estivi (Foto Nucci)

L’annuncio del sindaco Baroncini il primo giorno dell’anno Al palazzetto finalmente arriverà l’aria condizionata


MONTECATINI. Cinque milioni di euro per Montecatini. A dare l’annuncio ai cittadini è proprio il primo cittadino Luca Baroncini. «Abbiamo vinto il bando Rigenerazione urbana – chiosa il sindaco –. Una bellissima notizia per iniziare l’anno. Grazie al lavoro dei nostri uffici e all’impegno della giunta abbiamo vinto il bando del governo».

Già chiaro il progetto per come sarà utilizzato il denaro pubblico. «Abbiamo a disposizione cinque milioni di euro a fondo perduto per i nostri progetti – spiega il sindaco –. I soldi arriveranno tra il 2022 e il 2026. Vogliamo utilizzarli per rimettere a posto degli edifici fondamentali per la città: il Palaterme, lo stadio e la biblioteca comunale. Tra gli interventi previsti anche il tanto atteso impianto di condizionamento al Palaterme che consentirà alla città di prendere importanti eventi in tutti i periodi dell’anno».

Il 31 dicembre a commentare il risultato c’era l’assessore ai lavori pubblici di Fratelli d’Italia. «Ecco il botto di fine anno – esclama con piena soddisfazione l’assessore Alessandro Sartoni – è appena arrivata la risposta dal ministero. Che dice che il comune di Montecatini Terme insieme a molti altri comuni italiani ha ricevuto una risposta positiva».

E con questo si chiude l’anno, con cinque milioni di euro a fondo perduto portati a Montecatini. Un bel risultato lavorativo e professionale che fa togliere qualche sassolino dalla scarpa anche a Sartoni, che conclude dicendo: «La soddisfazione ripaga del tempo e dei tanti mal di fegato». Fra le tante tribolazioni, a partire dalla precaria situazione della società Terme, dalla crisi turistica causata dalla pandemia, stavolta la città di Montecatini ha ricevuto una notizia confortante. Soldi veri in arrivo che verranno impiegati per rendere più agibili impianti sportivi, culturali e di grande interesse della comunità.

Compiacimento arriva anche da parte delle categorie. Fabio Cenni, presidente di Assohotel Confesercenti, sottolinea che, vista la sofferenza del settore, «il lavoro dei nostri amministratori e degli uffici sarà volto a completare l’opera nel più breve tempo possibile. Ringraziamo quindi l’assessore Sartoni e il sindaco Baroncini per questo risultato che ci permette di gioire in un momento difficile».

Carlo Bartolini presidente Federalberghi Apam aggiunge che “è stato un grande piacere ricevere questa notizia, particolarmente apprezzata dalla categoria degli albergatori. Dopo anni di richieste di avere un palazzetto con l’aria condizionata per gli eventi e ritornare sul mercato. Si tratta di una forte iniezione di fiducia e faccio i complimenti all’amministrazione che ha ottenuto questi soldi da parte dello Stato ».