Ritrovato morto il cercatore di funghi scomparso nel Pistoiese

Le ricerche nella notte del cercatore di funghi

Il pensionato, di 83 anni, si era inoltrato nei boschi di Serra Pistoiese. Le ricerche erano proseguite fino a notte. Alla ripresa, al mattino, il cadavere è stato individuato dai soccorritori insieme a un gruppo di cercatori di funghi

MARLIANA. Ritrovato morto il cercatore di funghi di 83 anni  scomparso da ieri, mercoledì 13 ottobre,  in località Serra Pistoiese, nel comune di Marliana, e per le cui ricerche erano stati impegnati Sast, vigili del fuoco, guardia di finanza e anche elicotteri dei pompieri e della guardia costiera, che ha effettuato un sorvolo con termoscanner nella giormnata di oggi, giovedì 14.

L'anziano, secondo quanto si apprende dal Soccorso alpino, è stato trovato non molto lontano dalla strada da alcuni soccorritori insieme a un gruppo di cercatori di funghi.

Da inizio ottobre è la quarta persona morta in Toscana dopo essere andata a cercare i funghi: due dei precedenti decessi sono avvenuti in provincia di Lucca, il terzo in Mugello (Firenze).

L'anziano era partito mercoledì mattina per andare a cercare funghi, non facendo più ritorno e risultando irraggiungibile via telefono. Il Soccorso alpino ha partecipato alle ricerche anche con i cani molecolari arrivati da Abruzzo e Piemonte che hanno lavorato tutta la notte individuando una possibile zona di ricerca. Attivati, in sostegno alle squadre della stazione Appennino, anche i tecnici della vicina stazione Monte Falterona del Sast. Le squadre avevano poi ripreso nella mattinata di giovedì 14 le ricerche ripartendo dalle tracce indicate dai cani molecolari.