Lamporecchio non si arrende: la Fiera d’agosto è confermata

Uno spettacolo di strada alla Fiera di due anni fa (Foto Nucci)

Una vera e propria corsa contro il tempo per organizzare la manifestazione che rispetterà comunque le sue tradizioni, a partire dalla distribuzione di brigidini

LAMPORECCHIO. «Come la scorsa estate, anche quest'anno, purtroppo, ci siamo trovati di fronte alla decisione da prendere, pochissime settimane fa, se scegliere di fare o meno la Fiera d'agosto. La suddivisione delle regioni in colori ha resa incerta fin da ultimo la possibilità di organizzare l'evento e, soprattutto, non ci ha permesso quella programmazione con i giusti tempi che ci auspicavamo. A tal riguardo, un grazie particolare va a tutti gli uffici comunali coinvolti nella manifestazione, che hanno lavorato con tempi strettissimi per rendere possibile l'adempimento di pratiche numerose e non semplici. La scelta quindi di questa amministrazione è stata, anche per quest'anno, di non rinunciare alla Fiera d'agosto».

Così l’amministrazione comunale annuncia la riconferma della tradizionale fiera paesana con la sagra del Brigidino, che si svolgerà nei due giorni canonici di martedì e mercoledì (3 e 4 agosto).


«I protocolli anti covid e le normative da applicare e far rispettare sono tante – prosegue la giunta – e possono a primo impatto render più semplice la scelta opposta. Ma Lamporecchio, i suoi commercianti, le sue strutture ricettive, le sue attività commerciali, i suoi abitanti hanno pagato un prezzo troppo alto in questi lunghissimi mesi, per non potersi vivere qualche giorno di semplice serenità, festa e normalità. Ecco perché abbiamo deciso per il si alla Fiera e ci auspichiamo una importante partecipazione dell'intera cittadinanza, all'insegna di quella socialità e voglia di stare insieme che per tanti, troppi mesi, ci è stata tolta a causa di questa pandemia».

Ringraziamenti dunque all'Associazione dei commercianti del Centro commerciale naturale. «Siamo fortunati – affermano il sindaco Alessio Torrigiani e l'assessore al commercio Stella Volpi – perché abbiamo un'Associzaione commercianti incredibilmente attiva e propositiva, con la quale è un piacere lavorare, spinti tutti dall'obiettivo comune di valorizzare il nostro territorio ed attrarre sempre più persone anche dai comuni limitrofi».

E grazie anche alle tante aziende del territorio che non hanno fatto mancare il loro appoggio e sostegno.

Il programma della Fiera di quest'anno è stato condiviso con i commercianti, dunque, nel rispetto delle tradizioni: la distribuzione dei brigidini, a cura dei brigidinai di Lamporecchio e con l'immancabile appoggio delle ditte Bianchini e Rinati, il concerto della Banda comunale “Puccini”, la tombola della Croce Verde e i fuochi d'artificio.

A questo si aggiungeranno due spettacoli ogni sera, uno in ciascuna delle due piazze centrali: dai Killer Queen ai Campovolo, Eleonora Lari e Paola Guadagno, i Gemelli Siamesi e i Lumen Invoco. Il tutto circondato da bar e ristoranti pronti ad accogliere paesani e visitatori e negozi aperti per lo shopping. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA