Contenuto riservato agli abbonati

È in arrivo la stagione dei gran premi antipasto a luglio con il Società Terme

I protagonisti della conferenza stampa di ieri mattina per presentare i gran premi

L’ippodromo Sesana (che ha un nuovo direttore, Lorenzo Stoppini) diventa protagonista dell’estate montecatinese

MONTECATINI. Entra nel vivo la 106ª stagione all’ippodromo Sesana. Tanti gli appuntamenti programmati: kermesse, spettacoli, mostre, esposizioni e rappresentazioni storiche (ne parliamo nell’altro articolo). Ma, soprattutto, arrivano i gran premi. Come sempre, il clou dell’estate è rappresentato dagli appuntamenti con il Società Terme – Memorial Vivaldo Baldi (sabato 24 luglio) e poi con il trittico di agosto, composto dalle pariglie e il trotto montato (sabato 7 agosto), il Gran Premio Città di Montecatini (domenica 15 agosto) e il Nello Bellei (sabato 21 agosto).

È nel mese di luglio, dunque, che l’ippodromo scalda i motori: il primo degli appuntamenti più importanti in calendario è, come detto, il Gp Società Terme, tradizionale confronto per cavalli di 3 anni che nel 2020 è stato scorporato in due corse, per maschi e femmine. Lo scorso anno la gloria è stata tutta per Belzebù Jet, mentre nella sessione femminile è stata Babirussa Jet a confermarsi tra le migliori femmine della propria generazione.


Ma se luglio ha fatto da antipasto, il Sesana si illuminerà ad agosto, quando in pista si alterneranno le corse più attese del calendario. Il primo appuntamento, come di consueto, è affidato alla corsa delle pariglie, una “peculiarità” assoluta dell’impianto montecatinese e che, nelle ultime due edizioni, ha visto trionfare Twilight Lux e Tatanka Op. Nello stesso programma serale anche il trotto montato, che offre uno spettacolo sempre gradito al pubblico.

Per il gran premio Città di Montecatini si annuncia poi un Ferragosto spettacolare e Snai (proprietaria dell’ippodromo) si augura che quest’anno, all’atteso appuntamento con la 69ª edizione del Gran Premio, il Sesana possa aprire a tutto il pubblico. È una serata che, abitualmente, vede infatti una grande partecipazione sugli spalti. In pista, nel 2019, la vittoria fu di Arazi Boko con Alessandro Gocciadoro; nel 2020, lo stesso driver, si è ripetuto con Vernissage Grif che si è imposto sia nella batteria eliminatoria sia nella finale, con i record della pista e della corsa.

Sarà il premio Nello Bellei a chiudere il trittico dei “classici” di agosto del Sesana. Sabato 21 la prova riservata ai 4 anni, dal 2007 intitolata a Nello Bellei (figura-chiave dell’ippica italiana), rappresenta l’ultima emozionante corsa della stagione (che comunque chiuderà i battenti il 4 settembre). Nel 2020 la corsa è stata divisa per sesso con un doppio spettacolo: nella prova maschile è stato Amon You Sm, Federico Esposito driver, a vincere la nuova edizione, mentre nella prova femminile c’è stato il ritorno alla vittoria di Arnas Cam con Santo Mollo al sulky.

Esordio in conferenza stampa per Lorenzo Stoppini in qualità di direttore degli ippodromi Snai. «Da toscano – ha detto – amo molto questa regione. Ho tanti bei ricordi delle giornate di trotto trascorse al Sesana e ora esserne direttore è un onore. Cercherò di dare il meglio e di seguire le orme lasciate da Stefano Marzullo. L’obiettivo è quello di far diventare il Sesana sempre più un punto di ritrovo per la gente e un centro polifunzionale aperto alle attività sul territorio». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA