“Olio in Cattedra” alla Querceta con gli studenti dell’Alberghiero di Montecatini

Alcuni degli studenti vincitori del premio “Olio in Cattedra” con la ricetta “Da Leonardo a Pescia”

Nel castello si è tenuta la cerimonia di riconoscimento del gruppo scolastico vincitore assoluto di MasterOil

Giovanna La Porta

Montecatini. Premiazione ufficiale del concorso nazionale “Olio in Cattedra” al Castello Querceta, una delle tre sedi dell’istituto alberghiero Martini. Ad aggiudicarsi il primo posto per l’edizione 2020/2021, la classe 4ª D dell’istituto montecatinese. A guidare gli studenti, il docente chef Ilario Taccioli e il professore di alimentazione Luca Moschetti. Nell’ora di compresenza, hanno lavorato in tandem per partecipare al progetto di educazione alimentare promosso dall’Associazione nazionale Città dell’Olio per promuovere la cultura dell’olio e del paesaggio olivicolo nelle scuole elementari e superiori.


Sono 3.838 gli studenti che si sono messi in gioco in 232 classi, 67 scuole di 61 Comuni italiani. Un bel segnale di attenzione al mondo dell’olio e alla sua cultura millenaria di cui le giovani generazioni sono custodi.

Vincitore assoluto di MasterOil, la competizione riservata agli Istituti alberghieri che quest’anno aveva come tema le ricetta a base di verdure del territorio abbinate all’Olio Evo, è stato il piatto “Da Leonardo a Pescia... l’Olio bono con l’Asparago” ideato, appunto, dagli studenti della classe 4ªD.

A fare gli onori di casa, il preside Riccardo Monti e la vicepreside Benedetta Calistri. L’assessore provinciale e sindaca di Massa e Cozzile Marzia Niccoli che si è congratulata con la scuola per l’importante risultato: «Bravissimi ragazzi e docenti».

La scuola si conferma un punto di riferimento importante per la formazione del settore enogastronomico e dell’accoglienza.

«È il nostro primo evento post Covid – ha commentato il dirigente scolastico – siamo davvero orgogliosi e soddisfatti del traguardo raggiunto».

Special guest, Andrea Pieraccini dell’azienda Bardelli Olio, che ha fornito al Martini l’olio evo per realizzare il piatto.

Antonio Balenzano, direttore delle Città dell’Olio, accompagnato dal vicepresidente Marcello Bonechi, ha detto: «Erano diversi i lavori che meritavano di aggiudicarsi un premio. Ma il piatto del Martini, per cura e professionalità, ha battuto tutti».

Mario Agnelli, coordinatore regionale dell’associazione Città dell’Olio e sindaco di Castiglion Fiorentino, ha fatto i complimenti al preside: «Una realtà fantastica, invidio il sindaco di Montecatini. Se volete aprire una nuova sede dalle nostre parti, sono pronto ad accogliervi».

Orgogliosa Federica Rastelli, assessore all’istruzione: «Il Martini è un’eccellenza. Congratulazioni ai ragazzi per l’impegno e le competenze dimostrate».

Nel frattempo, sono aperte le iscrizioni per seguire il serale nell’anno scolastico 2021/2022.

Un’opportunità da non perdere sia per chi non ha mai conseguito un diploma di scuola superiore, che per coloro che vogliono conseguire una ulteriore specializzazione da spendere nel settore della ristorazione e del turismo. E un diploma conseguito in questa scuola sicuramente non passerà inosservato nel mondo del lavoro. –

© RIPRODUZIONE RISERVATA