In trecento guidati da Pucci-Leonida, come gli spartani alle Termopili

L'albergatore Stefano Pucci parla durante la manifestazione di Firenze (foto Nucci)

La spedizione dei montecatinesi a Firenze per difendere le Terme non deve essere solo una battaglia di testimonianza