Paziente massacrò il compagno di stanza, il suo psichiatra finisce sotto processo

La casa famiglia di Massa e Cozzile dove uno dei pazienti, Gianluca Lotti, massacrò a colpi di accetta il compagno di stanza, Massimo Tarabori, anch’egli con problemi mentali

Pistoia, la procura punta il dito sulla decisione del medico di inserire l’assassino in una casa famiglia a bassa sorveglianza