Commercialista condannato a risarcire 125mila euro al ministero

Il professionista, originario di Empoli e con studio anche a Monsummano utilizzava come un bancomat i conti della società che doveva liquidare