Ritorna "Sgranar per Colli": tre giornate fra territorio e cibo

La presentazione della rassegna

Dal 31 maggio al 2 giugno Villa Bellavista ospiterà le aziende enogastronomiche per allietare i visitatori con degustazioni e piatti tipici della tradizione

BUGGIANO. L’idea che diventa progetto e poi iniziativa. La novità che si erge al rango di tradizione. Giunge alla sua quarta edizione “Sgranar per Colli”, la tre giorni made in Buggiano dedicata al territorio, al cibo, alla musica, all’arte, allo sport e a tutto quello che vi viene in mente. Perché se diciamo che “ce n’è per tutti i gusti” lo si fa a ragion veduta.

Nel circolo Arci di Colle di Buggiano, la manifestazione è stata presentata alla stampa dagli ideatori: Daniele Danesi dell’azienda Woola e Daniele Natali e Francesca Galeazzi, della cooperativa Selva. Insieme a loro il sindaco Andrea Taddei, testimone della collaborazione del Comune all’organizzazione dell’evento.
«Essere qui oggi – ha commentato Natali – a presentare questa quarta edizione è per noi un gran traguardo, che siamo riusciti a raggiungere grazie all’aiuto del territorio, di tutte le associazioni, le imprese e i volontari che ogni anno si spendono per organizzare questo evento che nasce con lo spirito di valorizzare questi luoghi a cui siamo legati».

Decine di associazioni e di imprese e oltre 130 volontari compongono la squadra e sono infatti il cuore della tre giorni. Come ogni anno la manifestazione si concentrerà a Villa Bellavista, mentre domenica 2 giugno è prevista la camminata degustativa attraverso i luoghi simbolo del territorio: i borghi, le colline e le piazze.
«Abbiamo riconfermato – ha proseguito Danesi – il format dell’anno scorso aggiungendo qualche novità. Dal 31 maggio al 2 giugno la grande villa storica di Buggiano, Bellavista, ospiterà tante aziende enogastronomiche del territorio per allietare i visitatori con degustazioni e piatti tipici della tradizione toscana. Quest’anno vedremo anche la partecipazione di Ais, associazione italiana sommelier. Accanto al cibo sarà presente la mostra mercato di prodotti artigianali e vintage curata dall’associazione Fra.Si».

Nei tre giorni, durante i quali l’accesso alla villa sarà sempre libero e gratuito, non mancheranno eventi artistici e musicali. «Già l’anno scorso – ha spiegato Francesca Galeazzi – abbiamo cercato di dare un taglio culturale alla manifestazione cercando di valorizzare, accanto alle eccellenze enogastronomiche, anche quelle artistiche e culturali. È con questo spirito che nasce il Bellavista Social Fest, un festival musicale dedicato agli artisti emergenti del panorama indi italiano, evento che quest’anno gode anche del contributo della Fondazione Caript a cui va il nostro ringraziamento».

A partire da venerdì sera si alterneranno sul palco montato nel giardino di Villa Bellavista “Postino”, “Pianista Indi”, “Ciulla”, “Sinfonico Honolulu”, “Il Colle”, “Monsier Voltaire”, “Via del Campo”.
Ma Sgranar per Colli non finisce qui. Nella giornata di sabato 1 giugno sono infatti previsti anche gli eventi “Vespa vs Lambretta” e la “Bike per Colli”, un tour in bicicletta alla scoperta dei sentieri dei colli di Buggiano. Altra novità targata 2019 sarà “Yoga in Cammino”, a cura dell’Officina del Sé. «Il nostro – ha concluso il sindaco – è un territorio molto vivo. Ogni anno vediamo nascere e crescere qualcosa. Questo evento rappresenta una vetrina per il nostro Comune».

Qualche indicazione sulla camminata del 2 giugno. La partenza a Villa Bellavista è prevista dalle 9,30 (tre turni di partenza). Il percorso prevede di toccare piazza del Grano, Stignano, Buggiano, Colle per poi tornare indietro a Villa Bellavista. Lungo il tragitto stand gastronomici e spettacoli.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi