Riccione sul gradino più alto della classifica generale

Una competizione “vera” su più prove alla Querceta di Montecatini 

MONTECATINI. Le scuole che hanno partecipato al Best Barista Junior sono: Ipsseoa S. Savioli Riccione, Ipssar Datini Prato, Ist. Nino Borghese Genova, ipseoa I e V. Florio Erice (TP), Itcg F. Niccolini Volterra (PI), Isis B. Stringher Udine, Ipsar L. Carnacina Valeggio sul Mincio – VR, Ipssar U. Tognazzi Velletri (RM), Ipsaar Michelangelo Buonarroti (AR), Ipseoa Aurelio Saffi (Firenze), Ipseoa C. Agostinelli Ceglie Messapica (BR), Iiss G. Salvemini Fasano (BR), Ipseoa Tonino Guerra Cervia (RA). Una bella vetrina anche per la nostra città.

A vincere la categoria mixology, l’Istituto di Cervia seguito nell’ordine da Valeggio Sul Mincio e dal Savioli di Riccione. I giurati erano Tiziano Zanobini, manager del Funi Bar, Antonio Zattoni e Mauro Picchi.


La sezione caffetteria ha visto trionfare Erice con il secondo posto assegnato a Riccione e il terzo al Saffi di Firenze. In giuria, Andrea Cappellini, Valerio Fiorentini e Giacomo Lo Cascio.

La classifica generale, che sommava i punteggi ottenuti da ciascuna scuola, ha visto sul podio, nell’ordine: Riccione, Erice e Firenze.

La gara interna dell’istituto Martini è stata vinta da Giovanni Brini, seguito da Erika Cecchi e Sara Magurno. In evidenza anche Edoardo Neri, Sarvesh Sgrilli, Elia Melani, Francesco Montuori.

Entusiasti i partecipanti al Best Barista Junior, non solo per la qualità dell’esperienza vissuta, ma anche per le bellezze del nostro territorio. La location della Querceta, a pochi passi dal centro, ha consentito loro di poter scoprire il cuore termale di Montecatini durante le ore libere dalla competizione. —