L’estate rallenta la ripresa turistica della città degli eventi

Giugno, luglio e agosto con segni meno anche se mitigati dall’aumento di italiani. Per il recupero serve un Natale super

MONTECATINI. Il turismo ha segnato il passo in città – ed è una novità dopo una lunga serie di mesi con il segno più – nell’estate da poco trascorsa. Giugno, luglio e agosto, che (va detto) non sono comunque mesi di altissima stagione per Montecatini, sono andati così così e impongono un rallentamento a un trend altrimenti di buon livello se si prende a riferimento il più lungo periodo (da gennaio il movimento turistico resta infatti con il segno positivo).

Sono i principali dati che emergono dalla lettura delle statistiche sul turismo (elaborate dal Comune di Pistoia, in quanto ente capofila dopo il passaggio di competenze da parte della Provincia). Se nei giorni scorsi a Pistoia, nel corso di una conferenza stampa, era stato presentato un quadro di assoluta positività per ciò che riguarda il turismo in Valdinievole nei primi tre trimestri dell’anno (+7,3% arrivi e +4,1% presenze rispetto allo stesso periodo del 2017), ora si scopre che l’estate ha in parte (lo ripetiamo: i numeri assoluti non sono altissimi in tale periodo) zavorrato la generale corsa al rialzo.


Nel dettaglio, e con riferimento alla sola Montecatini, rispetto allo stesso mese del 2017, lo scorso giugno (il migliore dei tre mesi analizzati) è stato trainato dagli italiani (18,799 e +12,68% gli arrivi, con 48.630 e addirittura +22,67% le presenze), mentre gli stranieri hanno rallentato (57.693 e -4,79% gli arrivi, 149.887 e -4,61% le presenze), per un totale di 76.492 arrivi (-1,02%) e 198.517 presenze (+0,89%).

Simile la situazione a luglio, dove ancora una volta si è registrato un boom di italiani con 14.967 arrivi (+29,23%) e 39.896 presenze (+25,17%); ma numeri contrastanti sono giunti dall’estero con 55.975 arrivi (+9,07%) e 159.727 presenze (-6,69%). Per un totale dunque di 70.942 arrivi (+12,78%) e 199.623 presenze (-1,69%). Ma in questo caso, se consideriamo che nel luglio 2017 i mondiali Fimba di Maxibasket da soli furono in grado di portare in città 60mila presenze, era prevedibile un temporaneo (ancorché limitato) stop. Decisamente maluccio ad agosto: 16.633 arrivi (-1,75%%) e 51.850 presenze (-6,36%) dall’Italia; 46.558 arrivi (+0,79%) e 137.657 presenze (-1,64%) dall’estero. Per un totale di 63.191 arrivi (+0,11%) e 189.507 presenze (-2,98%).

Ora per mantenere i buoni risultati registrati fino alla scorsa primavera servirà un finale di anno con l’acceleratore premuto e tutte le attenzioni si rivolgono a quella Città del Natale che ha appena riaperto i battenti “orfana” della “Casa”, ma con tante altre novità che, si spera, potranno attrarre ancora una volta i turisti a Montecatini per le Feste. —

DAVID MECCOLI .