Bidoni con cemento-amianto abbandonati davanti ai cassonetti

La Polizia municipale di Montecatini sta visionando le telecamere per individuare il trasgressore

MONTECATINI. L'amministrazione comunale a seguito dell'abbandono di rifiuti contenenti materiale in cemento amianto avvenuto nella zona dei cassonetti posti tra Montecatini Alto e Nievole, sta cercando attraverso le telecamere di videosorveglianza di zona di risalire al trasgressore. A questo proposito ricorda che saranno intensificati i controlli sul territorio da parte della polizia municipale per combattere il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti.

La legge prevede il reato di inquinamento ambientale punibile con multe da 10 mila a 100 mila euro e pene da due a sei anni di carcere, che possono arrivare sino a venti se presenti eventuali aggravanti. Viene poi inserito in questi casi anche il reato di “disastro ambientale” punibile con pene dai 5 ai 15 anni e che riguarda alterazioni “irreversibili” di un ecosistema e la compromissione della incolumità pubblica.

L'amministrazione ha già attivato la procedura per la rimozione del rifiuto tramite ditta specializzata.