L’invito di Libera «Beni presi ai mafiosi la Prefettura si attivi»

MONTECATINI. Il Coordinamento provinciale di Libera esprime soddisfazione per la recente acquisizione da parte del Comune di Montecatini di un appartamento confiscato alla criminalità organizzata....

MONTECATINI. Il Coordinamento provinciale di Libera esprime soddisfazione per la recente acquisizione da parte del Comune di Montecatini di un appartamento confiscato alla criminalità organizzata.

Ma non basta: l’associazione, con una nota firmata dalla referente provinciale Alessandra Pastore, chiede la convocazione da parte della prefettura del Nucleo di supporto all'Agenzia nazionale per l’assegnazione dei beni sequestrati e confiscati. L’obiettivo è dare vita a percorsi che facilitino il ritorno alla società civile di tutti i beni che le mafie le hanno sottratto e per destinarli a usi sociali. Il coordinamento di Libera ricorda infatti che “nonostante i positivi risultati raggiunti esistono delle criticità, ostacoli burocratici, lungaggini sul piano operativo, debolezze anche nell'ambito dell'Agenzia nazionale per l'assegnazione dei beni sequestrati e confiscati, che ostacolano la piena applicazione della legge”.

In particolare, “nella nostra provincia, secondo i dati ufficiali, i beni confiscati si concentrano in Valdinievole con una casistica varia: dall'esperienza positiva del bene gestito dal Gruppo Valdinievole, che opera per il recupero di soggetti tossicodipendenti e che è il primo esempio in Toscana e fra i primi in Italia di buone pratiche di uso sociale, a quella purtroppo negativa dell'ecomostro di Montecatini Alto ormai deteriorato, inagibile e ancora bloccato da ipoteche; è presente una porzione di colonica con terreno agricolo nel Comune di Larciano su cui pendono procedimenti giudiziari, un'abitazione a Buggiano in via Siena 6 che, attraverso il progetto "Diamoci le ali", il Comune ha destinato a co-abitazione di giovani maggiorenni e un appartamento a Montecatini in Via Galvani 28”.

“In realtà – conclude il documento di Libera – questi sono solo alcuni dei beni confiscati e ancora superiore è il numero dei beni sequestrati che arriveranno a confisca definitiva”.

Ecco la mappa dei beni confiscati realizzata da Confiscati Bene (dati dell'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati)