Risparmio energetico Partito l’intervento sui lampioni di Ponte

PONTE BUGGIANESE. Al via il cantiere per migliorare la resa energica degli impianti di illuminazione pubblica di Ponte Buggianese. A dare l’annuncio sono il sindaco Pier Luigi Galligani e l’assessore...

PONTE BUGGIANESE. Al via il cantiere per migliorare la resa energica degli impianti di illuminazione pubblica di Ponte Buggianese. A dare l’annuncio sono il sindaco Pier Luigi Galligani e l’assessore ai lavori pubblici Daniele Bugiani.

«Questa settimana – si legge sulla nota degli amministratori – sono iniziati i lavori di miglioramento della resa energetica che interessano gli impianti di pubblica illuminazione del Comune di Ponte Buggianese. Il progetto prevede l’intervento su 340 punti luce del territorio diversamente articolato. Il primo comprende la sostituzione di 17 apparecchi illuminanti con altrettante plafoniere a tecnologia Led, in via Rossini già messo in opera. Inoltre si provvederà alla sostituzione di 73 plafoniere ormai vetuste con altrettante di nuova generazione, complete di lampade al sodio alta pressione e di 246 lampade da 125 W a vapori di mercurio con nuove lampade al sodio alta pressione da 70 W. Saranno anche adeguati i 38 quadri di alimentazione degli impianti di pubblica illuminazione con l’installazione di interruttori orari astronomici. Infine, ogni punto luce sarà numerato e corredato di un numero verde al quale qualsiasi cittadino può telefonare per segnalare guasti o disservizi».

«I lavori – prosegue la nota del Comune – sono stati affidati, tramite gara espletata dal Consorzio energia Toscana, alla ditta Palandri e Belli di Poggio a Caiano. Il costo complessivo dell'intervento, interamente finanziato dalla ditta vincitrice della gara, è di 143.557,95 euro, che l’amministrazione comunale rimborserà in cinque anni, parte come quota investimento e parte come quota manutenzione ordinaria. Dalla realizzazione dell’intervento l’amministrazione otterrà un risparmio economico sulla bolletta energetica che sarà riutilizzato per ripagare parte dei lavori. Con questo ulteriore investimento il programma messo in atto dall’amministrazione comunale di efficientamento e risparmio energetico compie un altro notevole passo in avanti e viene data soluzione agli inconvenienti sulla pubblica illuminazione registrati negli ultimi tempi».