Frank Phoenix tra Provincia Apuana e Lucchesia

Franco Bigini in arte Frank Phoenix, autore del docufilm

Uscirà nel 2018 in alcune sale cinematografiche «Provincia Apuana e Lucchesia, reportage a confronto» il documentario diretto da Franco Bigini

Uscirà nel 2018 in alcune sale cinematografiche «Provincia Apuana e Lucchesia, reportage a confronto» il documentario diretto da Franco Bigini. Massese di 37 anni, in arte Frank Phoenix, è al suo primo grande lavoro dopo molti cortometraggi basati su varie tematiche, ma di più semplice realizzazione. Lo scopo del docufilm è quello di raccontare attraverso immagini ed interviste l'attuale società e confrontarla con il passato per ottenere informazioni che oggi sono state dimenticate. Lo stesso titolo, un richiamo alla provincia di Apuania, «è una metafora del territorio unico di un tempo ed in cui le realtà, ognuna con le sue caratteristiche lontane, ma simili, si accomunano», sottolinea da Bigini. Così, in circa un'ora e cinquanta minuti, il regista e produttore affronta tematiche come la Marmifera, la linea ferroviaria Lucca-Aulla, il lago di Massaciuccoli, la via Francigena ed aspetti del cinema e dello spettacolo apuo-versiliese. Phoenix spiega: «Nel corso dei mesi ho preso contatti con personaggi di livello culturale, ma anche con persone comuni che hanno raccontato esperienze di vita e ci fanno capire com'era il territorio intorno a noi e cosa abbiamo perso».

Tra una ripresa e l'altra scorrono le narrazioni, tra gli altri, di Franco Barattini noto imprenditore del lapideo e del laboratorio studi d'arte Michelangelo, di Vincenzo Ozioso presidente dell'associazione Borgo del Ponte e Santa Lucia, o della dottoressa Melania Spampinato vicedirettore «Versilia storica – Istituto storico lucchese» per uno sguardo alla Francigena tra Massa e la Garfagnana «arteria importante su cui transitavano re, papi, principi, mercanti e pellegrini». Il documentario ha richiesto un lungo periodo di preparazione: «l'idea è nata due anni fa, ho contattato gli intervistati e poi sono occorsi sei mesi per la produzione ed altrettanti per il montaggio» aggiunge Bigini che è riuscito a presentare un promo, in anteprima, al cinema Astra di Lucca in occasione del Lucca film festival 2017 dello scorso aprile. Interamente autoprodotto tramite l'associazione culturale Phoenix cinematografica, «Provincia Apuana e Lucchesia, reportage a confronto» ha richiesto un team di una ventina di persone con musiche scritte e composte da Renato Bertolucci. Per l'autore e produttore «Non è stata una passeggiata, ma è tanta la soddisfazione».

Ed ora scatta la fase di diffusione e distribuzione: tra gennaio e febbraio 2018 sarà trasmesso al cinema Borsalino di Camaiore (in un'unica serata trattandosi di un film indipendente) e l'autore è in attesa di alcuni nulla osta da parte del Mibact – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, per la proiezione in sale locali o regionali. Nel frattempo l'opera sarà promossa ai vari film festival e Bigini non esclude accordi di produzione che rendano possibile la distribuzione del film sociale a livello nazionale o sottotitolato per l'estero.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi