Massese, si torna al lavoro pensando alla Coppa Italia

Alessandro Tabarrani

Massa. Dopo due giorni di riposo, la Massese ha ripreso ieri gli allenamenti. Il ritorno in campo delle zebre è previsto per domenica 6 febbraio a Cenaia per la semifinale della Coppa Italia d’Eccellenza. I bianconeri dunque hanno cominciato a mettere nel mirino la gara del “Pennati” con l’obiettivo di riuscire ad approdare in finale centrando così il primo obiettivo stagionale.


Una eventuale qualificazione aiuterebbe a riprendere il campionato, la settimana successiva, con ancora maggiore carica e consapevolezza, considerata la giovane età di un gruppo che vuole ancora crescere anche in prospettiva. Ciò premesso, resta sempre al centro dell’attenzione l’eventuale riapertura del mercato per permettere alle società dilettantistiche di rafforzare le rose dinanzi anche alle molte difficoltà che stanno affrontando dinanzi alla pandemia. Una proposta avanzata dalla Lega Nazionale Dilettanti e che già nelle prossime ore sarà valutata a fondo nell’odierno consiglio federale. Stando a quel poco che è emerso sinora, la Figc sarebbe propensa a dare una risposta positiva anche in considerazione della ripartenza dei campionati dilettantistici nel week - end del 12 e 13 febbraio. Insomma, una ulteriore finestra di mercato appare piuttosto utile.

Tornando a bomba, la Massese è entrata nella cosiddetta settimana “tipo” attraverso la quale vengono preparati gli impegni domenicali. Certo, la gara di Cenaia è in programma il 6 febbraio, ma il tecnico bianconero, Rino Lavezzini, sta lavorando molto sull’aspetto atletico in modo tale da arrivare alla semifinale nella migliore condizione possibile. In attesa di rivedere le zebre in campo, la società bianconera ha preceduto con l’estrazione dei numeri vincenti della lotteria avviata a novembre scorso. Ad ogni famiglia dei giocatori, era stato consegnato un blocchetto da 20 numeri, con la possibilità di coinvolgere anche amici e conoscenti nella simpatica iniziativa, attraverso la vendita di un numero al prezzo di 2 euro. L’estrazione dei biglietti (quasi tremila i tagliandi venduti) è stata effettuata lunedì scorso nella sede della società per mano di Francesco Parducci, giocatore della scuola calcio bianconera e figlio del segretario Gianluca. In palio 10 premi che andavano da un televisore, passando per un completo ufficiale della Massese e gadget vari, sino alla possibilità di sfruttare in alcune note pizzerie dei buoni pizza per quattro persone. Ecco l'elenco dei numeri vincenti: 1° premio n. 554, 2° premio n. 526, 3° premio n. 1763, 4° premio n. 2227, 5° premio n. 1893, 6° premio n. 524, 7° premio n. 525, 8° premio n. 282, 9° premio n. 523, 10° premio n. 513. I premi possono essere ritirati nella segreteria bianconera allo stadio “Giampiero Vitali” dalle 17.30 alle 19.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA