Allenamenti e concentrazione in attesa del nuovo Dpcm

Alessandro Tabarrani

massa. C’è attesa in tutto il mondo dilettantistico dei provvedimenti che il governo varerà entro questa sera per proseguire la battaglia contro il coronavirus. A dirla tutta però, regna un crudo realismo, dal momento che nessuno (o quasi) prevede un allentamento delle attuali misure anti Covid per quello che riguarda le categorie dall’Eccellenza in giù senza dimenticare il calcio giovanile.


Per quel poco che è trapelato, ci si attende invece un ulteriore inasprimento delle misure anti - Covid; indi per cui, salvo sorprese, non sarà ancora autorizzata la ripresa degli allenanti di gruppo con conseguente slittamento della ripresa dei tornei. Se così sarà, il rischio di chiusura definitiva dei campionati dilettantistici potrebbe davvero palesarsi con tutti gli annessi e i connessi. Quello che però gli addetti ai lavori si aspettano dagli organi competenti, è avere chiarezza in un senso o nell’altro potendo così organizzarsi di conseguenza.

Intanto la Massese prosegue i suoi allenamenti individuali. Ieri le zebre hanno potuto godere di un giorno di riposo concesso dal tecnico Matteo Gassani, con la ripresa prevista per quest’oggi. I primi giorni di questa “seconda” preparazione, sono stati affrontati con la giusta carica, come se si dovesse tornare a giocare nel giro di breve tempo. Tutti si sono presentati in buone condizioni fisiche come testimoniato dalla prova peso e, nonostante siano vietati i contatti, la squadra sta lavorando sodo. Nelle prime sedute sono stati alternati lavori aerobici con e senza pallone. Insomma, in casa bianconera si continua a credere ad una ripresa, di conseguenza, nulla viene lasciato al caso.

Se poi tutto dovesse andare a ramengo con il fermo definitivo dei campionati, si agirà di conseguenza provando a ripartire con la medesima rosa nella prossima stagione. Come molti addetti ai lavori hanno chiesto, è arrivato il momento di fare chiarezza sull’immediato futuro. Come già anticipato nei giorni scorsi, l’Eccellenza potrebbe però salvarsi da uno stop definitivo, essendo legata al campionato di serie D che sta procedendo e si concluderà normalmente. Ma che si sappia in fretta e, eventualmente, quale format sarà adottato per ripartire. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA