Marilungo alla corte di Baldini: ho obiettivi importanti

carrara. «Sono qui per obiettivi importanti». Si presenta così Guido Marilungo, attaccante 31enne, con un recente passato in cadetteria e nella massima serie, neo acquisto della Carrarese.

L'ex Sampdoria, Atalanta, Cesena, Empoli, Lanciano, per citare alcune delle casacche indossate in quasi 300 presenze tra i “pro”, arriva in prestito dalla Ternana; nella prima parte del campionato il classe '89 era a Monopoli dove ha collezionato 14 presenze «A Carrara vengo con grande motivazione e voglia, la piazza è quella giusta per fare bene e raggiungere obiettivi importanti. È chiaro che il momento non è estremamente positivo, ma ho conosciuto mister Silvio Baldini e il gruppo e tutti vogliono uscirne il prima possibile. Non ho mai visto stagioni finite a gennaio, nel girone A regna l'equilibrio nei valori tra le diverse squadre e la Carrarese ha davvero tutto per giocarsi chance importanti e recuperare il tempo perduto», ha detto ai microfoni ufficiali. Un attaccante, il 31enne marchigiano, con oltre 50 reti in carriera, esperienze in A, in B e C da protagonista, e che potrà essere impiegato come prima punta, come esterno d'attacco o sulla trequarti a supporto di Infantino. «Nel reparto avanzato ho svolto un po' tutti i ruoli, come trequartista, ho giocato sull'esterno, ma anche come seconda punta e attaccante centrale – si racconta e conferma lo stesso Marilungo –. Sono a disposizione per domenica e pronto a dare una mano in una sfida, quella di Vercelli, che può essere la classica gara che può farci svoltare e ingranare di nuovo la marcia in questa stagione», carica i suoi nuovi compagni l'ex azzurro under 21. Insomma, un acquisto importante che arriva a pochi giorni sia dalla sconfitta contro la Juventus Under 23 sia dal prossimo impegno di domenica (alle 15, in diretta su Rai Sport, arbitra Marcenaro di Genova) di Vercelli per una sfida d'alta quota con le due squadre appaiate a 29 punti in quarta posizione (con la Pro Patria). Nel frattempo in uscita, la Carrarese cede l'ala sinistra Elio Calderini ('89) alla Cavese. L'esterno saluta Carrara dopo una stagione e mezzo: era arrivato nell'estate 2019; con la maglia azzurra ha disputato 34 partite dal primo minuto, condite da 3 reti e 4 assist. Nei prossimi giorni inoltre dovrebbe arrivare un difensore centrale (un paio, in caso di conferma dei rumors dalla B per il classe 1997 Lorenzo Borri). La Carrarese lavora poi per un altro volto nuovo da inserire nel pacchetto avanzato. Parliamo di Claudio Santini, l'attaccante classe '92 del Padova, ex Siena, con i veneti freschi di “new entry”, l'ex marmifero Tommaso Biasci ('94). Tuttavia, è questa la “ratio” di piazza Vittorio Veneto, ogni trattativa in entrata dovrà rispondere a un'uscita: per questo il nome chiacchierato, destinato ai saluti e che di fatto favorirebbe l'ingresso di Santini, è quello dell'attaccante Davide Cais ('94).


A 24 ore dall'esito del voto con la vittoria di Francesco Ghirelli per il secondo mandato da presidente della Lega Pro, l'avversario Andrea Borghini, ex dirigente azzurro, analizza: «Abbiamo costruito un percorso condiviso nel giro di qualche settimana e ho presentato la candidatura all'ultimo giorno utile per cercare più consenso possibile. E devo dire che in tanti hanno condiviso il mio programma e mi hanno sostenuto.

Purtroppo l'esito del voto non è stato quello preventivato, ma è anche comprensibile, nei momenti di crisi – e la Lega lo sta attraversando – spesso si cerca la conferma piuttosto che la novità. Il mio percorso è appena iniziato. Da oggi inizierò a lavorare con un team per immaginare la Lega del futuro». —L.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA