La Fabrimar lancia anche gli Esordienti

La società del patron Giuseppe Di Fresco guarda avanti e nonostante il momento punta a potenziare l’organico

Massa-CARRARA

Il ciclismo della Fabrimar pensa positivo malgrado la serrata lotta di tutti al Covid e per la prossima stagione, 2021, ha già pensato ad allestire la formazione degli Esordienti. Dunque la Fabrimar Marco Forever non si ferma nemmeno di fronte al Covid e oltre ai Giovanissimi nel 2021 ha allestito una ottima squadra Esordienti. Dopo un 2020 incredibile compromesso quasi tutto dal virus il presidente della società massese Giuseppe Di Fresco decide, insieme al suo staff e al consiglio direttivo di proseguire con un progetto già studiato da qualche anno in collaborazione con il team Casano costruendo anche una squadra Esordienti. Il Team vedrà nei suoi progetti proprio gli atleti giovanissimi che sono passati di categoria dal suo vivaio e precisamente: Lorenzo Baldini, Cristian Argelà, Andrea Legname e Giacomo Mosti.


«Purtroppo è stato un anno difficile – ammette e confessa Di Fresco - nella quale l’attività è stata limitata dal punto di vista atletico dalle numerose restrizioni dovute al Covid-19 ed anche dal punto di vista economico che ha visto i nostri partner dover chiudere per un lungo periodo le loro attività. Voglio ringraziare i miei collaboratori Gian Luca Lazzini e Mirco Gazzoli e i genitori degli atleti per essere riusciti ad arrivare in fondo ad una stagione anche se limitata. E naturalmente il ringraziamento va anche agli sponsor che stanno facendo sforzi e sacrifici per mantenere questa passione per la bici. Abbiamo deciso inoltre – continua Di Fresco - visto la carenza di Team e di fondi di costruire questa squadra esordienti per dare la possibilità ai nostri atleti di poter continuare a svolgere la loro attività e lo faranno all’interno di una famiglia come la squadra è sempre stata da noi considerata».

A Di Fresco poi abbiamo chiesto visto che siamo di nuovo in mezzo alla pandemia, come si prepareranno ed alleneranno i ragazzi più piccoli, Giovanissimi ed Esordienti. «È ancora presto per loro – precisa il tecnico - comunque in funzione dell’andamento del covid penseremo a studiare una forma in grado di farli allenare e divertire sempre nel rispetto delle norme emanate dal Dpcm ma soprattutto per la loro incolumità e salute. Penso comunque che li faremo iniziare con esercizi fisici senza bici, poi passeremo ai rulli o mountan bike. Insomma vedremo», conclude.

Aldo Antola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi