Azzurrini all’esordio storico, un derby con lo Spezia

Allo Stadio dei Marmi i ragazzi di Ficagna ospiteranno i cugini Alle 15.30: è la prima assoluta delle giovanili degli apuani nel prestigioso torneo



La Carrarese all'esordio storico nel Torneo di Viareggio. Oggi pomeriggio (ore 15) allo Stadio dei Marmi gli azzurrini di mister Daniele Ficagna ospiteranno i "cugini" dello Spezia. Una gara storica in quanto per la prima volta nella sua storia il settore giovanile azzurro vede una sua squadra partecipare al piu' importante torneo giovanile di calcio d'Europa. Per l'occasione la Carrarese ha "rinforzato" la rosa con alcuni innesti in prestito consentit dal regolamento.


Vestiranno la casacca con la ruota per la manifestazione viareggina ben cinque giocatori. Vediamo nel dettaglio. Mattia Guarnieri, portiere classe 2000 dal Fasano, Hamed Diawara centrocampista , classe 2000 dalla San Marco Avenza, Francesco Miele,attaccante già azzurro , classe 2000 , in prestito al Savona, Rocco Occhiuto centrocampista centrale, classe 2000 dalla Palmese e Gioele Zelini, difensore classe 2000 dall'Aglianese. Il derby di quest'oggi sarà diretto dal signor Baldelli della sezione di Reggio Emilia.

In vista dell'esordio della Viareggio Cup parola al responsabile del settore giovanile della Carrarese Alberto Gemignani direttamente dal sito azzurro. «La soddisfazione e l'emozione di essere tra le partecipanti al Torneo giovanile internazionale più importante è davvero enorme. La società ha dato un segnale di quelle che sono le intenzioni e le prospettive per il nostro settore giovanile ed, a questo punto, la selezione Berretti deve essere pronta a tutto per ben figurare. Non sarà facile vedersela con Milan, Spezia ed il Chelsea Berkun ma ci proveremo con tutte le nostre forze per vedere il se ed il come del percorso che stiamo affrontando ci consegnerà frutti. La nostra è una rosa di buon valore rinforzata con innesti di proprietà da valutare insieme a tutti gli altri elementi se possano poi effettivamente aggregarsi alla prima squadra o fare esperienza altrove, in campionati maggiormente formativi. C'è molta curiosità e fame di giocarcela già con lo Spezia, una gara sentita per i ragazzi ». —

Nicola Morosini