Carrara, incendio divampato sulla cresta del Sagro, si è spento da solo

Sul posto il nucleo antincendio boschivo dell'Unione Comuni Montana Lunigiana

Carrara. Si è spento in modo autonomo, grazie a condizioni meteo favorevoli, ma sotto la supervisione continua del nucleo Antincendio Boschivo dell'Unione di Comuni Montana Lunigiana e degli uomini della Regione, l'incendio che si era scatenato ieri giovedì 27 gennaio nel tardo pomeriggio, sul Monte Sagro, nel versante costiero. Si tratta di circa 20 ettari di pascolo. L'innesco è sconosciuto.

Il Monte Sagro dopo l'incendio

L'incendio era scoppiato intorno alle ore 18 di giovedì. Il sito, difficilmente raggiungibile con i mezzi terrestri, era stato tenuto sotto controllo dagli operai del nucleo Antincendio Boschivo dell'Unione di Comuni Montana Lunigiana, in attesa di poter intervenire alla luce del giorno seguente con mezzi aerei. Questa mattina, venerdì, cinque operai erano stati ià sul posto, ma la densa foschia non aveva permesso di intraprendere le operazioni di spegnimento. L'alto tasso di umidità, però, come è accaduto, ha arrestato autonomamente l'incendio. Qualora non si fosse estinto, una volta alzata la nebbia, l'elicottero si sarebbe messo in azione.