Contenuto riservato agli abbonati

Massa, raffica di furti in auto davanti a scuole o spiagge

Una delle auto danneggiate dai ladri

Domenica i ladri hanno portato via uno zaino in zona Frigido: dentro c’era anche una carta per il reddito di cittadinanza

MASSA. Lei mette il suo zaino, che una volta apparteneva al nonno, nel bagagliaio della macchina parcheggiata davanti all’autolavaggio, e va a fare una passeggiata lungo il Frigido. Al ritorno, però, lo zaino, con dentro gli occhiali da vista, documenti e pure la carta del reddito di cittadinanza, non c’era più. È solo uno dei diversi furti in auto segnalati nella sola giornata di domenica, ma il fenomeno ha ripreso da settimane.

Due, in particolare, stando alle denunce presentate, le zone che vengono prese di mira dai ladri specializzati in questo tipo di furti: le scuole, dove le mamme, per la fretta o la comodità lasciano spesso la borse in auto, comunque chiuse, per andare a prendere il figlio vicino al cancello, e le zone delle passeggiate, quindi il lungomare o la valle del Frigido, dove, anche qui per comodità, gli sportivi lasciano in auto borse o portafogli per andare a camminare o a correre.


E non serve a nulla nascondere tutto sotto il sedile o dentro il bagagliaio, perché, in genere, loro, i ladri, sono già, vicino al parcheggio, pronti a entrare in azione con tutti gli arnesi da scasso necessari.

La zona del Frigido è già stata segnalata da tempo dai frequentatori della Passeggiata, ma non è l’unica. Il primo di dicembre i ladri hanno aperto un’auto parcheggiata sul lungomare all’altezza del Trabucco e rubato portafoglio e telefono a un corridore.

Qualche giorno prima, un furto era stato messo a segno davanti alla scuola elementare Carducci del Poggioletto.

I ladri hanno spaccato il finestrino e portato via la borsa con dentro tutto: telefono, chiavi di casa, documenti, soldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA