Contenuto riservato agli abbonati

Ponte di Albiano pronto già entro fine marzo

Il sopralluogo del sindaco sul cantiere di Albiano

Ieri mattina il sindaco e il vice sindaco di Aulla si sono recati in visita al cantiere. Tra un mese si vedrà lo scheletro della nuova struttura con la prima campata

AULLA. Procedono, in linea di massima, come da previsioni i lavori del nuovo ponte che collegherà Albiano Magra, la più popolosa frazione aullese, con località Bettola di Caprigliola. Ponte che andrà a prendere il posto di quello crollato nel fiume Magra l’8 aprile 2020.

Infatti, ieri mattina il sindaco e il vice sindaco di Aulla, Roberto Valettini e Roberto Cipriani, si sono recati in visita al cantiere dove si sta realizzando il ponte, sul lato di Albiano, ricevendo rassicurazioni in tal senso.


Quindi, il ponte dovrebbe essere aperto al traffico nella prossima primavera, forse già a fine marzo 2022, tornando a collegare le due sponde del fiume Magra e rendendo nuovamente agevoli i collegamenti fra Aulla capoluogo e Albiano Magra, fra la Lunigiana e la Val di Vara, in Liguria. E finalmente, fra un mese, dovrebbe iniziare a vedersi davvero lo “scheletro” del nuovo ponte: infatti, prima di Natale, il 21 dicembre, dovrebbe essere varata la prima campata, della lunghezza di 102 metri, fra la pila 2 e la pila 3, visto che, fortunatamente, le tre pile che sorreggeranno le campate sono state completate e si stagliano sull’acqua, così spazzando via ogni assillo legato ad eventuali piene del fiume Magra.

E ci sono novità anche per i cittadini della Bettola di Caprigliola, riunitisi nel comitato “Salviamo la Bettola”, che hanno il timore di ritrovarsi la nuova strada praticamente in casa con lo spostamento della statale, la 62 della Cisa.

Un centinaio di metri di strada che “correranno” dove transitavano i treni sulla dismessa linea ferroviaria: quindi, macchine e camion al posto dei convogli, ma il cui transito, molto vicino alle case, preoccupa non poco gli abitanti della piccola località, i quali hanno dato vita a volantinaggi e azioni di disturbo della circolazione stradale nelle scorse settimane. Valettini ha chiesto e ottenuto un incontro con il commissario straordinario per la ricostruzione del ponte di Albiano, il dirigente Anas Fulvio Maria Soccodato, per affrontare la questione, ritenendo che il passaggio della strada all’interno della Bettola sarebbe da evitare, optando, piuttosto, per un percorso nei pressi del Canale Lunense.

Questione che sarà affrontata il primo dicembre, quando Soccodato sarà in visita direttamente sul posto. E in quella occasione si parlerà anche di un’altra problematica che sta montando, quella relativa all’incrocio per la frazione di Caprigliola, la cui pericolosità è fuori discussione da anni, con problemi nell’accesso e incidenti. Perché c’è soltanto uno specchio ad aiutare chi si immette sulla statale scendendo da Caprigliola, mentre il progetto legato al nuovo ponte, per ora, prevederebbe soltanto un allargamento della strada in quel punto. Un po’poco per gli abitanti di Caprigliola, i quali speravano che dalla rotatoria che sta per nascere a pochi metri di distanza dall’incrocio, quella che riceverà il traffico da e per il ponte, potesse diramarsi una nuova strada diretta alla suggestiva frazione abbarbicata sulla collina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA