Elettrico e ecosostenibile: un gioiello da cento metri

carrara. È un super yacht da 100 metri. Con pista per elicottero. Spa e piscina. Sarà consegnato nel 2025.

E, soprattutto è un nuovo motor yacht, firmato Admiral, flagship brand di The Italian Sea Group, diesel-elettrico, nato dalla collaborazione con Imperial Yachts e Winch Design. Il cantiere ha annunciato la posa della chiglia della Commessa 597 (un’altra chiglia per uno yacht da 75 metri è passata ieri, al centimetro, sotto al ponte di viale Zaccagna).


«Le linee classiche, raffinate e contemporanee caratterizzano questo motoryacht che è espressione di eccellenza progettuale, – si legge in una nota dell’azienda – combinata con la massima performance e in particolar modo con l’eco-sostenibilità, grazie a contenuti altamente tecnologici e ad un innovativo sistema di propulsione diesel-elettrico». «Una pista di atterraggio per elicotteri certificata – prosgeue la nota – una grande piscina, una spa da sogno, un salone multi deck e le meravigliose comode cabine guest sono solo alcuni degli elementi che permetteranno allo yacht di essere il punto di riferimento dello yachting di lusso di nuova generazione. «Oggi confermiamo know-how e specifica competenza nella costruzione di giga yacht di così tanta innovazione– ha detto Giovanni Costantino, founder & ceo di The Italian Sea Group. – “Questo progetto è un’ulteriore conferma della nostra presenza in questo segmento, sia per quanto riguarda le nuove costruzioni che il refit». «Siamo entusiasti di sviluppare questo progetto con partner prestigiosi quali Imperial Yachts e Winch Design – ha commentato Giuseppe Taranto, vice presidente di The Italian Sea Group – Questo motoryacht di 100 metri rappresenta un ulteriore traguardo a conferma della nostra sinergia con professionisti internazionali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA