Contenuto riservato agli abbonati

CarraraFiere riparte e pianifica il 2022 ma con un occhio puntato ai conti

Saltato il festival dell’Oriente per problemi autorizzativi Fissati gli eventi per l’anno prossimo da marzo a novembre


CARRARA. Salta anche il festival dell’Oriente per problemi di tempistiche e autorizzazioni, ma gli eventi e le fiere di Imm stanno per ripartire. Già orfana della fiera Internazionale Marmi e Macchine (la versione del Nord Italia è recentemente andata in scena a Verona), Imm sta cercando di rimettersi in carreggiata dopo il periodo di chiusure imposte dal Covid, ma soprattutto sta cercando di capire come stanno reagendo le aziende in questo preciso momento storico.

Una ricerca di mercato per valutare quali sono gli eventi economici migliori, insomma. La macchina organizzativa è al lavoro per capire, attraverso questionari e contatti diretti con le imprese, se gli espositori siano interessati a tornare in città per grandi eventi come Seatec, la rassegna internazionale di tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni.

Intanto sono già stati confermati tutti gli eventi per il 2022: Tirreno Ct e Balnearia, Carrara Bier Fest e il contemporaneo Tutti in Fiera, 4x4 Fest, campionato mondiale unificato Wtka, e festival dell’Oriente. In attesa di queste più grandi rassegne, i padiglioni di CarraraFiere, a novembre ospiteranno due eventi sportivi di danza e scherma, e altri due a dicembre. E per gennaio è in programma il campionato italiano di avicoltura, agricoltura zootecnica, pesca e relativi macchinari della Fiav, la federazione italiana delle associazioni avicole. Insomma si riparte ma con attente valutazioni come spiega l’amministratrice unica della Imm, Sandra Bianchi: «Ci stiamo impegnando molto per ripartire – spiega – e stiamo cercando di conciliare un po’ tutto. Al momento per gli eventi del 2022 abbiamo già tutte le conferme, speriamo vivamente di fare glie eventi, stiamo lavorando in questa direzione. Si riparte a novembre e dicembre con quattro appuntamenti di danza sportiva e scherma. A gennaio ci saranno i campionati italiani di avicoltura. Il festival dell’Oriente è saltato per questioni di autorizzazioni legate alla tempistica. Stiamo lavorando anche per eventi più grandi come Seatec. Cerchiamo di capire, attraverso questionari e contatti, se nel dopo pandemia c’è la volontà delle aziende di partecipare. La pandemia ha gravato sugli eventi con dei costi aggiuntivi – conclude Sandra Bianchi – e gli eventi per essere fatti devono reggere i costi. Non si possono fare eventi in rimessa, occorre che reggano a livello economico e di business plan”. E sempre dai vertici Imm fanno sapere che: «Oltre agli eventi già in calendario, ne saranno aggiunti altri strada facendo». Come detto standisti e aziende hanno confermato la loro presenza agli eventi del 2022 che sono Tirreno Ct e Balnearia in programma dal 6 al 9 marzo, Carrara Bier Fest e la mostra mercato “Tutti in Fiera” dal 27 agosto all’11 settembre, la 4x4 Fest dal 7 al 9 di ottobre, il campionato mondiale Wtka dal 27 al 30 di ottobre e il festival dell’Oriente dal 29 al 31 ottobre, e dal 4 al 6 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA