Fantozzi: «La Lunigiana rischia di spopolarsi per i danni del maltempo»

aulla. «Strade interrotte e frazioni isolate, la fragilità del territorio della Lunigiana penalizza residenti e imprese. Il maltempo non fa altro che aggiungere problemi a quelli che, quotidianamente, sono costretti a vivere e subire i residenti. Gli operatori turistici lunigianesi hanno chiesto aiuto a più riprese, chiusure e limitazioni mettono a dura prova le attività ricettive. Cittadini e aziende hanno bisogno di risposte e certezze perché continuano a subire gravi danni economici e pesanti disagi nella vita quotidiana». A parlare è il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, vicepresidente della Commissione Sviluppo economico, che ha ricevuto le segnalazioni del vice-coordinatore provinciale di Fdi Umberto Zangani dopo i temporali che hanno insistito su Fivizzano, Aulla, Podenzana, Tresana, Licciana Nardi.

«C’è bisogno di un intervento strutturale per mettere in sicurezza il territorio una volta per tutte, c’è bisogno di una proposta organica e non di interventi spot e frammentari. Regione e Governo devono agire prontamente per un miglioramento generale. Pioggia o neve che sia la situazione in Lunigiana è sempre critica. Dopo una giornata di temporali arrivano segnalazioni dai vari comuni di frane, smottamenti, allagamenti, interruzioni di strade, frazioni isolate. Massima vicinanza ai residenti costretti, anche questa volta, a dover far fronte a disagi e danni –dichiara Fantozzi– È evidente la mancanza di cura del territorio così come la completa latitanza delle istituzioni regionali e nazionali che, negli anni, hanno investito solo le briciole. O si cambia in fretta rotta oppure la Lunigiana, come altri territori periferici, è destinata a spopolarsi progressivamente, il territorio rischia l’abbandono da parte dei residenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA