Neonata contagiata e ricoverata al Meyer: le sue condizioni migliorano

La bimba è arrivata al pronto soccorso delle Apuane lo scorso 29 luglio. I genitori erano in attesa di vaccino

CARRARA. Stanno lentamente migliorando le condizioni della bimba carrarina finita nel reparto di Rianmazione dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze positiva al covid. Un respiro di sollievo per i genitori e per tutti coloro che hanno letto la sua storia. 

L'Asl Nordovest racconta che la piccola +è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale Apuane giovedì 29 luglio intorno alle ore 14, è stata subito visitata da una pediatra chiamata a consulenza che ha riscontrato la presenza di febbre e di un inizio di problemi respiratori, ma non di polmonite. Una volta confermata la positività al covid e considerata la storia di “prematurità” (la bimba era nata prima del tempo l’11 maggio scorso). 

Come da protocollo, è stato concordato il trasferimento alla struttura di Rianimazione dell’ospedale Meyer di Firenze. Il trasporto è stato eseguito secondo gli standard del trasporto protetto covid dall’equipe della Neonatologia e Pediatria dell’ospedale Apuane diretta dal dottor Graziano Memmini. La bambina è arrivata al Meyer intorno alle ore 18 del 29 luglio ed è stata ricoverata in via precauzionale, in isolamento, nella Terapia intensiva dell’ospedale fiorentino.

Secondo le fonti mediche, adesso le sue condizioni stanno migliorando. I genitori, al momento del contagio (poiché anche loro trovati positivi), erano in attesa del vaccino.