Belen a Carrara per un servizio fotografico: cena super blindata all’hotel Michelangelo

In alto lo staff di Belen al Michelangelo e accanto la modella e showgirl in una suite dell’hotel

Avvistato anche Enrico Lo Verso, il protagonista del film su Michelangelo: da Bulgari alla Rodriguez le cave diventano un set

CARRARA. Cena blindata per Belen Rodriguez, la sorella Cecilia e la sua troupe sulla terrazza dell’hotel Michelangelo. Non una festa o un party: soltanto una cena, ma servita nello scenario di una delle terrazze più alte del centro. Come annunciato dalla stampa nazionale e locale la showgirl argentina, al settimo mese di gravidanza, è arrivata in città per realizzare uno shooting fotografico alle cave, anche questo blindatissimo. Il suo arrivo è un segnale, non l’unico, di un rinnovato interesse per la nostra città e per l’unicità delle cave di marmo: una spinta alla ripartenza .

Belen alloggerà al Michelangelo ancora due giorni, forse tre. Al suo seguito ci sono circa venti persone tra fotografi, truccatori, acconciatori, operatori e guardie del corpo. A occuparsi della cena per tutta la permanenza di Belen ci sarà una ditta specializzata nel catering di alto livello. Secondo indiscrezioni la sua presenza in città secondo è legata alla campagna pubblicitaria del marchio Hinnominate. La linea di abbigliamento unisex creata dalla stessa Belen assieme ai fratelli Cecilia e Jeremias. E per lanciarla avrebbero scelto le suggestive Alpi Apuane, che nemmeno a dirlo sono uniche al mondo. Il set sarà blindatissimo e a prova di fotografi o curiosi, così come è top secret (per il momento) il nome della cava scelta per il set fotografico. Ma che si tratti di una campagna relativa alla sua linea ci si potrebbe scommettere, visto che davanti all’ingresso dell’hotel di via Rosselli è parcheggiato un pulmino pieno zeppo di vestiti e scatolini. Alcuni abiti sono già stati portati in hotel. Sono quelli che indosserà in questi giorni per il servizio fotografico della sua linea.


Secondo indiscrezioni Belen sarebbe giunta al Michelangelo nella tarda mattinata di mercoledì. Era a bordo di un pulmino nero con i vetri oscurati. Sarebbe salita in camera senza uscire dalla stanza fino al momento della cena. Ad accompagnarla anche il fidanzato, l’hair stylist spezzino Antonino Spinalbanese, il padre della bambina che nascerà in estate. Luna Marie il nome scelto dalla coppia per la nascitura, a cui mamma Belen sta dedicando una linea di abbigliamento per neonati. La collezione si chiamerà Luna (in onore della figlia) e consiste in una scatola con all’interno abbigliamento per neonati. Nonostante Belen e la sua troupe si siano mossi come veri 007, la notizia del suo arrivo al Michelangelo nel giro di poco ha fatto il giro della città. E nonostante la sua notorietà (su Instagram vanta qualcosa come dieci milioni di follower), nessun curioso e nessun fans si è appostato nei pressi dell’hotel, anche solo per vederla di sfuggita. Sempre secondo indiscrezioni la showgirl argentina raggiungerà le cave alle prime luci dell’alba, così da non farsi notare.

Ultimamente la location delle Apuane sta andando per la maggiore: dopo lo scatto Instagram dell’influencer Giulia De Lellis nella cava Sagevan di Gemignani e Vanelli, con gli zoccoli e la borsa di Bottega Veneta, e uscito proprio in questi giorni sul suo Instagram, le cave e l’hotel Michelangelo hanno ospitato questa settimana anche l’attore Enrico Lo Verso, che a Carrara è legato anche dal fatto che è stato il protagonista del film “Michelangelo Infinito” uscito nel 2018 e girato in parte alle cave. Anche Bulgari ha scelto le Apuane (qualche mese fa) per lanciare il suo ultimo profumo. E ieri c’erano le modelle di No Secret. Carrara e le nostre spettacolari cave di marmo stanno, insomma, facendo innamorare tutti, con il conseguente rilancio del nome della città. Tanta notorietà, per il momento, sta andando solo a vantaggio dei vari vip che ci scelgono proprio per la nostra unicità. Ma l’augurio è che presto si possano cogliere i frutti di tutto queste interesse. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA