Cinghiale irrompe nella statale: travolto e ferito uno scooterista

L'incidente a Fivizzano: l'uomo è finito in ospedale l'animale è morto

FIVIZZANO. Paura sulla statale di Fivizzano. Un cinghiale ha letteralmente travolto uno scooterista: l’ungulato muore, il centauro ha riportato diverse ferite per fortuna non gravi.
Purtroppo non è la prima volta che lungo le strade lunigianesi accade che animali selvatici trovino lungo il loro percorso automobili o moto. È quanto acceduto ieri mattina poco prima delle 6 sulla strada statale 63 in località Cormezzano.
L’animale è sbucato all’improvviso da un bosco sovrastante la statale mentre stava arrivando uno scooter con in sella un cinquantaseienne residente a Serricciolo, che si stava recando al lavoro presso l’ospedale di Fivizzano. Per lui è stato impossibile evitare l’ostacolo improvviso, di fatto è stato travolto dalla corsa dell’ungulato.

L’impatto è stato violento. La moto e il conducente sono finiti a terra e trascinati per alcuni metri dall’animale che ha proseguito la sua corsa per poi morire.
È stato il conducente di un’autovettura che è sopraggiunta sul posto poco dopo a chiedere soccorso. Lo scooterisat 56enne veniva così assistito dal personale sanitario del nosocomio cittadino e per mezzo di un’ambulanza della pubblica assistenza trasportato al pronto soccorso del Sant’Antonio Abate di Fivizzano.
Qui dopo le prime medicazioni veniva trasferito presso l’ospedale delle Apuane per essere sottoposto a esami clinici più approfonditi. Si temeva avesse subito qualche lesione interna. Ma per fortuna, a parte le diverse ferite e contusioni riportate sul corpo, non è stato rilevato nulla di grave e l’uomo è stato dimesso potendo così fare ritorno a casa.
Lo scooter è andato pressoché distrutto.
Sul luogo dell’incidente si sono recati i carabinieri di Fivizzano per i rilievi del caso. Come detto, incidenti del genere non sono rari e di solito ad avere la peggio sono proprio gli animali, ma l’incidente dell’altra mattina avrebbe potuto avere conseguenze tragiche anche per il motociclista che, lo ricordiamo, è stato gettato a terra dall’impatto con il cinghiale e trascinato per alcuni metri dall’animale stesso.