Terremoto Carrarese: mister Silvio Baldini si dimette

Addio definitivo del tecnico degli azzurri a tre giornate dalla fine del camionato. La squadra è nel caos

CARRARA. Mister Silvio Baldini rassegna le dimissioni: questa volta, rispetto a quanto successo nel post-gara contro la Giana Erminio, annuncia sono «definitive e inevitabili». Arrivano a poco più di un paio d'ore dalla quinta sconfitta consecutiva - sabato 10 aprile -  le dimissioni, ma anche i saluti del tecnico apuano, al quarto anno di fila sulla panchina della Carrarese.

«Non c'è molto da dire, siamo alla quinta sconfitta consecutiva e la situazione non è assolutamente svoltata dopo che ho rassegnato le mie dimissioni poi respinte. I nostri risultati non sono cambiati e ora, a 3 giornate dal termine, non c'è altra soluzione che quella di farmi da parte perché non posso più essere utile alla causa e la mia priorità è il bene della Carrarese da raggiungere nelle prossime partite, senza di me», fa sapere Baldini che poi passa ai saluti e a un breve bilancio di queste quattro stagioni, cominciate nell'estate 2017: «Sono stati quattro anni importanti in cui ci siamo tolti parecchie soddisfazioni, abbiamo sfiorato quel sogno che mi aveva riportato a sedermi sulla panchina azzurra e non avrei mai pensato di uscire di scena in questo modo – ammette –, ma il mio sentimento verso la Carrarese mi porta a questa decisione definitiva e inevitabile. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno sempre sostenuto e dato questa grande opportunità e ora non posso che essere al fianco di questi colori tifando con tutto il cuore e la passione per un epilogo il più tranquillo possibile in questa annata», conclude Baldini. Adesso resta da capire chi sarà a condurre il prossimo allenamento e più generalmente chi siederà sulla panchina azzurra per il rush-finale.