Contenuto riservato agli abbonati

Massa-Carrara, soldi per 119 bar e ristoranti

Ecco a chi vanno gli aiuti della Regione, altre 45 attività in attesa del sostegno

MASSA CARRARA. Pochi ma subito: sono i soldi in arrivo dalla Regione Toscana per aiutare ristoranti, bar, pizzerie, pasticcerie, pub e simili(oggi si dice food&beverage), ma anche discoteche e locali da ballo, messi in crisi dalle chiusure dovute al Covid. Si tratta di un contributo fino a 2.500 euro per chi ha potuto dimostrare di aver avuto un calo del fatturato di almeno il 40% nel periodo fra gennaio e novembre 2020 rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente. Per ottenerli, bisognava partecipare a un bando lanciato l’11 gennaio e chiuso il 25 scorso. Ebbene sono 119 le imprese di Massa Carrara a cui la Regione verserà il “ristoro” per un totale di circa 293.500 euro. A queste ne vanno aggiunte altre 45 che sono state ammesse ma con riserva (perlopiù per mancanza del Durc). Oltre 160 attività, insomma, alle prese con una crisi pesante, fatturati quasi dimezzati (perlomeno) a cui adesso la Regione assegna un contributo a fondo perduto che è nella maggior parte dei casi di 2.500 euro per azienda (alcune hanno ottenuto di meno in relazione ai conti presentati). Una somma da molti ritenuta insufficiente a colmare le perdite subite. Nel complesso all’incirca la metà delle attività del settore (Isr stima siano 300 circa le attività della ristorazione e dintorni) ha partecipato a questo bando della Regione. Un numero che conferma quanto sia larga la crisi del settore.

A scorrere l’elenco, emerge che mancano le attività stagionali (bar e ristoranti degli stabilimenti balneari) e comunque quelle che realizzano la parte preponderante dei loro incassi durante l’estate. Ciò è dovuto al fatto che il periodo preso in esame comprende i mesi estivi, durante i quali molte attività sono riuscite a ripartire .


Pubblichiamo di seguito l’elenco di tutte le aziende che riceveranno i soldi dalla Regione, indicando fra parentesi la cifra in euro nel caso in cui sia diversa dal massimo stabilito in 2.500 euro.

Massa

Ghignante via Cavour, (1.363 euro), Convitto via Cairoli (2.272 euro); Gnam! di Nardini Fabrizio (681 euro); Pandolce Boulangerie; Club 164 via teani (1.363). Ristorante pizzeria La Rotonda (454 euro); Gassani Lorenzo (2.054 euro); Oasi Srl via Aurelia (909 euro); Mazzola Francesco (1.363 euro); Venti Venti (454 euro); Quadratum (909 euro); Tanta Roba, via Ratti (1.590 euro): Bonotti Anna Lida; Aballe Leyva Doris Isabel; Alma Gaucha; TreEsse, Marina; Green Park; L’Aura; Dolcemania; Elle Emme food; Level; Giannaccini Ambra; Pizzeria Il Giardino; Caffetteria Andrea; B&C Marina; Bar Inghi; Bellè Pietro; Gola e Cantina; Al Barco; Gex, Marina; Trattoria bar Baria Delia; Royal Caffè, Marina; Caffetteria Ducale; Pizzeria Alcova; Pucciarelli Guido; Il Gioiello ristorante; Pasticceria Memi.

Carrara

Barattini Manuel e Bernucci Brunella, Level Next, via Rinchiosa; Pipeschi Davide, Marina di Carrara (2.045 euro); Coviello Consuelo (1.136 euro); Catering La Lanterna; Gelateria Giannotti, Marina (1.363 euro); Volentieri srl. (1.363 euro); Dazzi Vittorio; La Tavernetta ristorante; La Capinera trattoria; Dbm di Davide Bruni; Bar Glamour, Marina; Gfe di Giuntini; Su Misura; Gma di Borghini Andrea; Pier. Cla; Pasticceria bar Imperiale; Trattoria Ometto Bedizzano; Stadt snc Avenza; Samba bar Marina; Ristorante indiano Ghandi; Gimlet Avenza; Salsero, Bonascola; Sea and Beach; Nonno Beppe; Cremeria Toscana; Stopar Renata, Marina; Stepankova Olga, Marina; Trattoria Europa; Cordiviola, Marina; Cina Gusto ristorante cinese; Animosi Caffè; Sodini Marica Fossola; Il Re Bacco ristorante; Merope trattoria; Bar trattoria Braccobaldo; Husky; Ischia Caffè.

Montignoso

Revolution Longue Bar (227 euro); Zoppi Claudio Cinquale; Santini Luca; Novani Paola, Cerreto.

Villafranca

Bregasi Arber; Convivium 2000 (1.363 euro); Gran Bar; Rodi Stefano.

Licciana Nardi

Selly Caffè, Piano di Quercia (1.363 euro); Bar Licciana; Icaro’s, Terrarossa.

Fivizzano

Locanda al Castello (454 euro); Argangeli Matteo, Monzone; Poletti Contardo; Pasticceria Il Cucciolo; Rock House

Pontremoli

Manfredi Franca (2.272 euro); Ristorante Appennino, Montelungo (1.136 euro); Piccadilly (1.363 euro); Caponi Paolo; Bar Impero; Magnani Aldo; Osteria Caveau del Teatro; Bazzigalupi Roberto; Bar Centrale; Pizzeria San Giorgio; Pecci Roberto.

Zeri

Albergo Ristorante Belvedere.

Aulla

Duplè Paura Serricciolo; Bar Da Angiolino; Da.Gi Bibola; Bar Clash Albiano; Gazzoli Alessandro; Gi.Ca; Green Point; Il Gelatiere; Bar Fantasia; Ma che Bar; La Piazza pizzeria; Ri-Chi bar; Bar gelateria Lino.

Filattiera

Lunimato di Conti&C.

Bagnone

Pedretti Daniele .

Mulazzo

Ristorante Abramo .

© RIPRODUZIONE RISERVATA