Lutto nella sanità, muore per il virus il dottor Marco Morale 

Massa, lavorava in medicina al Noa. Abitava a Pisa, era anche un musicista di talento 

Massa. Ancora un gravissimo lutto per la sanità apuana: è deceduto per complicazioni legate al coronavirus il dottor Marco Morale, aveva 57 anni, lavorava nel reparto di medicina del Noa. Originario della Spezia, abitava a Pisa.  Si era malato ai primi di dicembre. Attualmente era ricoverato a Pisa. La notizia del decesso ha provocato profondo dolore e cordoglio in tutto l'ambiente sanitario apuano, il dottor Marco Morale era stimato sul piano professionale e apprezzato per le sue grandi doti umane. Come medico, era particolarmente esperto nella ventilazione non invasiva e nelle indussificenze respiratorie, oltre alla medicina e la famiglia (era sposato con una dottoressa dell'ospedale di Pisa) la sua grande passione era la musica: sassofonista di classe e talento, faceva serate e concerti. A Massa-Carrara già tre medici sono stati vittima del covid,  Cesare Landucci, Nazareno Catalano e Raffaele Brancadoro; a questi si aggiunge il dottor Morale che, pur non essendo della provincia, ormai qui lavorava da oltre quindici anni.