Virus, a Massa-Carrara un decesso e i casi risalgono a quota 49 (21 solo a Massa)

Il totale dei deceduti da inizio pandemia è 449

Massa-Carrara. Un'altra vittima per il virus, e il contagio riprende vigore. Sono questi i dati salienti dei bollettini di oggi. Per quanto riguarda il nuovo lutto, si tratta di una donna di 65 anni: il totale da inizio pandemia è ora di 446. I casi sono 49, 30 sulla Costa e 19 in Lunigiana. Con questa risalita dei contagi, la nostra provincia di Massa-Carrara ha scavalcato Prato anche nella classifica poco invidiabile della notifica di casi rispetto alla popolazione. Massa-Carrara è quindi la più colpita sia per numero di contagi che per numero di morti in rapporto agli abitanti.  Un tributo altissimo. 

Il dettaglio. Apuane 30 casi, di cui Carrara 8, Massa 21, Montignoso 1; Lunigiana 19 casi, Aulla 4, Fivizzano 4, Podenzana 1, Pontremoli 5, Tresana 3, Villafranca in Lunigiana 2.

 I guariti su tutto il territorio aziendale sono 45.142 (+212 rispetto a ieri). Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 213 (ieri erano 211), di cui 31 (ieri erano 30) in Terapia intensiva.  All’ospedale Apuane 45 ricoverati, di cui 7 in Terapia intensiva. All’ospedale Versilia 40 ricoverati, di cui 6 in Terapia intensiva. Per ciò che concerne le vaccinazioni anti-Covid prosegue il piano elaborato ed attuato dall’Azienda Usl Toscana nord ovest per raggiungere operatori del sistema sanitario, ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (Rsa) e, da alcuni giorni, anche personale non sanitario, personale scolastico, forze di Polizia. A ieri (17 febbraio) le vaccinazioni effettuate erano 51.825, di cui 36.377 per prime dosi, tra operatori sanitari (22.946), ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (3.239), personale non sanitario, personale scolastico, forze di Polizia etc (10.192). Sono stati vaccinati 12.439 uomini e 23.938 donne.  Questo anche il dettaglio del numero di somministrazioni  con il dettaglio anche delle seconde dosi (in questi dati sono comprese sia le vaccinazioni ospedaliere che quelle territoriali): Zona Apuane: 7.629 vaccinazioni di cui 2.383 seconde dosi; Zona Lunigiana: 2.497 vaccinazioni di cui 862 seconde dosi.

In Toscana, sono 956 i positivi in più rispetto a ieri (918 confermati con tampone molecolare e 38 da test rapido antigenico). Dall’inizio dell’epidemia in Toscana sono 145.976 i casi di positività al Coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 956 nuovi positivi odierni è di 44 anni circa (il 17% ha meno di 20 anni, il 24% tra 20 e 39 anni, il 36% tra 40 e 59 anni, il 17% tra 60 e 79 anni, il 6% ha 80 anni o più). I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 128.676 (88,1% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 12.902 tamponi molecolari e 8.125 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,5% è risultato positivo. Sono invece 11.286 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l’8,5% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 12.803, +3,3% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 861 (25 in più rispetto a ieri, più 3%), 144 in terapia intensiva (7 in più rispetto a ieri, più 5,1%). Oggi si registrano 11 nuovi decessi: 10 uomini e una donna con un'età media di 77 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 4 a Firenze, 2 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 3 a Pisa, 1 a Siena. Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore si riferiscono a morti avvenute nei giorni precedenti. Sono 40.307 i casi complessivi ad oggi a Firenze (205 in più rispetto a ieri), 12.268 a Prato (83 in più), 12.838 a Pistoia (152 in più), 9.256 a Massa-Carrara (49 in più), 14.928 a Lucca (87 in più), 19.254 a Pisa (82 in più), 11.356 a Livorno (85 in più), 13.101 ad Arezzo (87 in più), 7.239 a Siena (109 in più), 4.874 a Grosseto (17 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 461 i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 282 nella Nord Ovest, 213 nella Sud est. La Toscana si trova al 13° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 3.921 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 4.567 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa-Carrara con 4.773 casi x100.000 abitanti, Prato con 4.752, Pisa con 4.559, la più bassa Grosseto con 2.208. Complessivamente, 11.942 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (382 in più rispetto a ieri, più 3,3%). 

Sono 4.497 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 1.519 a Firenze, 302 a Prato, 332 a Pistoia, 443 a Massa Carrara (più tre fuori regione, quindi 446), 420 a Lucca, 522 a Pisa, 311 a Livorno, 285 ad Arezzo, 186 a Siena, 113 a Grosseto, 64 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione. Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 120,8 x100.000 residenti contro il 156,9 x100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (228,4 x100.000), Firenze (151,2 x100.000) e Pisa (123,6 x100.000), il più basso a Grosseto (51,2 x100.0 Alcuni dati della campagna di vaccinazione Si è avviata dal 27 dicembre 2020 la campagna vaccinale anti-Covid. Alle 12.00 di oggi sono state effettuate complessivamente 220.650 vaccinazioni, 8.153 in più rispetto a ieri (+3,8%), tenendo presente che le Aziende del Sistema Sanitario Regionale proseguono per l'intera giornata. La Toscana è la 3° regione per % di dosi somministrate su quelle consegnate (il 90,3% delle 244.220 consegnate), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 5.927 per 100mila abitanti (media italiana: 5.325 per 100mila).