Contenuto riservato agli abbonati

La scomparsa della mamma di Luis Miguel, la cugina della donna: "Nessuna denuncia per proteggere il cantante"

Nelle immagini: qui sopra, Marcella nell’86 durante la sua permanenza a Castagnola di Sopra, ospite del padre Sergio, sorridente: di lì a poco partì per andare dal marito e scomparve. A destra, Cinzia Carrieri (cugina di Marcella) e Luis Miguel nell’89, quando il cantante venne a Massa sperando di trovare la madre e, sopra, nell’84-85, prima di partecipare a Sanremo: Sergio ha pochi mesi

Parla Cinzia Carrieri, cugina della mamma del notissimo cantante scomparsa senza lasciare tracce nell’86 dopo essere partita da Massa

Fra pochi giorni “Chi l’ha visto?” tornerà ad occuparsi della scomparsa di Marcella Basteri, la mamma di Luis Miguel, oggi 50 anni, il cantante più famoso del Sudamerica, che partecipò anche a Sanremo nell’85. Marcella è di Massa, di lei non si hanno più notizie dall’86; aveva 40 anni, ebbe un incontro con il marito Luisito Rey, dal quale era di fatto ormai separata, a Las Matas, nei pressi di Madrid, poi più niente. Il padre di Marcella, Sergio, è morto nel 98. Qui vivono ancora la zia di Marcella, Adua, sorella di Sergio (abita a Bonascola), e i cugini, figli di Adua e di Cosimo Carrieri. È in corso di produzione la seconda serie su Netflix dedicata a Luis Miguel. La prima si è conclusa con la morte di Luisito Rey, che però non rivela niente a Luis Miguel e a suo fratello Alessandro.

Ne parliamo con Cinzia Carrieri, figlia di Adua. «La prima volta che la Marcella è venuta in Italia - racconta - i suoi bambini erano piccoli. Forse Miki (così sia Adua che i figli chiamano Luis Miguel, ndr) aveva sei o sette anni e Alessandro cinque e mi ricordo che lo zio Sergio era molto contento di vederli perché in quel periodo cantava ancora Luisito e non si vedevano spesso. Mentre la seconda volta fu prima che Luis Miguel partecipasse a San Remo e quella volta si fermarono per una settimana o dieci giorni, più o meno e fu lì che abbiamo avuto modo di conoscerlo di più e tutti i giorni era una festa perché facevano pranzi e cene con parenti e amici... Tornarono anche dopo il successo di San Remo ed era l'estate dell'ottantacinque ma stettero pochissimo. Successivamente venne Marcella con Sergino da sola e rimase fino all'agosto dell' ottantasei.E da quel momento non l'abbiamo più rivista.. Mentre Luis Miguel ritornò da solo altre due volte ma sempre un giorno e via. L'ultima volta era l'inverno tra l’ottantanove e il novanta, venne per cercare sua madre. Di sicuro, guardando la fiction i figli di Marcella devono aver sofferto tantissimo». E aggiunge: «Anche se sono passati più di 30 anni ho dei bellissimi ricordi: ogni giorno era una festa».


Quindi, quante volte sono venuti a casa di suo zio Sergio a Castagnola?

«Per tre volte tutta la famiglia, una volta Luis Miguel da solo e una volta Marcella con Sergino».

Nella fiction Netflix si fa riferimento all'ultimo periodo trascorso da Marcella con il suo terzo figlio Sergino da Sergio nel 1986. Sua cugina Marcella le sembrava stanca, spaventata, o cosa?

«No, non mi sembrava stanca e spaventata, ma sicuramente un po' malinconica, perché le mancavano i figli, ma nel complesso era serena».

L’ultima telefonata con sua madre Adua di Marcella è di settembre 1986, quando arriva a Las Matas. Con il tempo, però, nessuno ha fatto denuncia di scomparsa. Non avete mai pensato a fare denuncia?

«No, perché mio zio Sergio non voleva, perché non voleva danneggiare l'immagine e la conseguente carriera di Luis Miguel».

Che tipo era Luisito Rey? Così arrogante, senza scrupoli e cinico come appare nella fiction?

«Era socievole e di compagnia, però era molto morboso nei confronti del figlio Luis Miguel...ma soprattutto non dava a vedere quello che si vede nella fiction nei confronti di Marcella».

Nella fiction, si racconta di un piccolo incidente in Vespa di Luis Miguel che fece molto arrabbiare suo padre Luisito. Se lo ricorda? Ce lo racconta?

«Mi ricordo di un piccolo incidente nel quale aveva leggermente danneggiato la Vespa e si era sbucciato un ginocchio, ma non so nulla della reazione del padre perché non c'ero quando lo è venuto a sapere».

Nel ’96 abbiamo scritto che Alessandro era stato da poco a Massa. Da quant'è che non vede e non sente Luis Miguel e i suoi due fratelli?

«L'ultimo contatto che ho avuto con Luis Miguel risale al 1989, cioè l'ultima volta che è venuto in Italia, Sergino nell'86 insieme a Marcella, mentre Alessandro nel '96 non ho avuto modo di vederlo, quindi dall'85».

Avete rapporti con le vostre pro cugine argentine, quelle secondo cui la senza tetto di Buenos Aires potrebbe essere Marcella?

«Ci sentiamo spesso sui social, ma non le ho mai conosciute di persona».

Secondo lei che fine ha fatto Marcella?

«Non ne ho la più pallida idea... Siamo solo tutti molto dispiaciuti di non sapere che fine ha fatto».

M.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA