Il dottor Vannucci è guarito dal Covid: «Torno al lavoro più ricco»

Colpito dalla malattia, ha seguito la terapia a casa. E a chi ancora sta lottando dice: "Non mollate"

MASSA. Un ruolo organizzativo nelle Usca, le unità di continuità assistenziale, ora in forza al reparto di cure intermedie, il dottor Enrico Vannucci il Covid lo ha conosciuto e incontrato non solo come medico, ma pure come paziente: «Sto abbastanza bene - ci raccontava nei giorni scorsi il medico, dopo aver scoperto la sua positività - ho raucedine, raffreddore e un profondo senso di spossatezza, ma saturo bene».

Sintomi moderati, quindi, che fortunatamente hanno consentito al medico di proseguire con la terapia a casa senza necessità di ricoveri. Ieri, in un post sul suo profilo Facebook, Enrico Vannucci ha fatto sapere ad amici e colleghi che è guarito: «A tutti coloro, e sono tanti, che mi hanno fatto sentire il loro affetto comunico - ha scritto nel suo post - che ufficialmente sono uscito da questa malattia subdola e infida. Da pochi minuti - ha aggiunto - mi è arrivata la comunicazione che sono negativizzato al Sars 2 Covid».


Poi il medico si rivolge a chi sta ancora male: « A tutti quelli con sintomi clinici medio lievi, che stanno affrontando questo stress, non solo fisico ma anche di tensione psicologica, l'invito a non mollare. Ai tanti pazienti e amici che purtroppo sono in condizioni più serie un abbraccio dal profondo del cuore. A tutti coloro che mi leggono - continua il suo post Facebook - un invito a rispettare poche ma fondamentali regole di rispetto per se stessi e per gli altri. Io sono stato fortunato, molti altri meno».

Quindi i ringraziamenti: «Un ringraziamento corale a chi è stato con me. Torno al mio lavoro più ricco, consapevole e pronto a rientrare in prima linea come sempre succede quando un medico scambia il suo ruolo e diventa un paziente». —
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi