Giunta regionale, niente assessorato per Giacomo Bugliani

Eugenio Giani   indica i nomi di chi comporrà la sua squadra e   il democratico apuano non c'è. Sarà  consigliere  delegato

MASSA. Non c'è il nome di Giacomo Bugliani tra  quelli  indicati dal presidente  della Regione Engenio Giani. Nè per il bilancio, nè, come ventilato  nelle ultime ore,  per la sanità.  Giacomo Bugliani sarebbe, infatti, consigliere con delegato e non assessore.

Sono  quelli di  Leonardo Marras, Simone Bezzini, Monia Monni, Alessandra Nardini, Serena Spinelli, Stefano Ciuoffo e Stefano Baccelli   i nomi della squadra di assessori, ma ancora senza deleghe ufficiali. E' quanto annunciato oggi dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, durante la prima seduta del Consiglio regionale. Gianni Anselmi e Giacomo Bugliani avranno, invece, il ruolo di consiglieri delegati, così come Jacopo Melio che sarà consigliere delegato per le tematiche dei diritti e la lotta alle disuguaglianze.
   Il governatore ha annunciato in aula che le deleghe saranno affidate soltanto giovedì. Questo permetterà di portare ancora avanti il confronto con Italia Viva, in corso da giorni e proseguito anche per buona parte della giornata di oggi parallelamente ai lavori d'aula, che potrebbe così entrare in Giunta con un suo assessore. "I nomi della squadra sono sette e non otto - ha detto Giani -, perchè si sviluppa da oggi un dibattito con quella componente che ritengo essenziale in quanto  stata parte ed espressione della coalizione che mi ha portato ad  essere eletto presidente: mi riferisco agli amici di Italia Viva e vorrei da qui a mercoledì poter con loro concordare un ulteriore nome per una giunta di otto persone. E' una presenza politica che io auspico".

   L'Assemblea toscana tornerà dunque a riunirsi mercoledì pomeriggio, per un confronto in aula sulle linee programmatiche della legislatura illustrate questo pomeriggio da Giani, e anche giovedì quando saranno 'svelate' le deleghe.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi